LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO-Dal Louvre al Met, non ha confini il futuro del Museo Egizio
Mario Baudino
Stampa, 07/07/2017

Pi ricerca, e pi collaborazioni internazionali, perch un museo come lEgizio ha nella sua ragion dessere un orizzonte che va oltre la conservazione e lesposizione dei suoi pur preziosissimi reperti (non solo a Torino ma in tutto il mondo), e unambizione crescente: quella, sono parole della presidente Evelina Christillin, di diventare sempre pi un centro riconosciuto sul piano internazionale per la ricerca. Ieri si insediato il nuovo comitato scientifico, che ha battezzato questa linea su cui presidente e direttore stanno concentrando le forze.
Presieduto da Marilina Betr, docente di egittologia a Pisa, composto da Diana Craigh Patch, del Metropolitan di New York, Susanne Bickel, docente allUniversit di Basilea, Friederike Seyfried, direttrice della sezione egittologica del Neues Museum berlinese, Vincent Rondot, direttore del dipartimento antichit egizie del Louvre, Neal Spencer, curatore al British di Londra e Willeke Wendrich, della Ucla, gi in citt per dirigere la summer school organizzata dallEgizio e dallUniversit di California. Oggi stato il momento di condividere i progetti in corso e di cominciare a lavorare su nuove idee ci dice il direttore Christian Greco. Gli fa eco la professoressa Betr, sottolineando limportanza di partire insieme con programmi di ricerca.
una fase nuova, anche se il comitato scientifico precedente - presieduto dal professor Antonio Loprieno (Universit di Basilea) - aveva gi posto le basi per questa espansione. Molti i progetti in corso. Il pi importante quello che riguarda la digitalizzazione di 17 mila frammenti di papiri presenti al Museo, con testi scritti in demotico, greco, copto e persino arabo, per molti dei quali si deve ancora identificare il contesto. Si tratta prima di tutto di riordinarli.
Una seconda fase consister nel cercare di comporre limmenso puzzle, ricostruendo fin dove possibile i documenti da cui provengono. come disporre di una smisurata enciclopedia egittologica ancora tutta da impaginare, un libro segreto che finalmente si svela.
Entro lanno debutter inoltre (on-line) la RiMe, ovvero la Rivista del Museo Egizio. Si tratta di studi specialistici, spesso dedicati a aspetti poco noti o del tutto sconosciuti delle collezioni. Non detto che per i semplici appassionati sia una lettura agevole, potrebbe essere anzi come scalare una piramide. Per gli esperti, unesaltante bench faticosa passeggiata. Beati loro.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news