LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Un patrimonio unico ma poco valorizzato" E l'Ue declassa Roma
SALVATORE GIUFFRIDA
08 luglio 2017 LA REPUBBLICA




VANTA un patrimonio storico e artistico tra i pi importanti al mondo, ma agli ultimi posti in Europa per qualit di servizi e opportunit legate a cultura, moda, design, innovazione, artigianato e cinema. A scattare una fotografia che suona come un atto d'accusa per Roma la Commissione europea, che ha pubblicato il primo Rapporto sull'economia creativa e culturale, mettendo a confronto 168 citt di grandi e medie dimensioni in Europa.

Il quadro per la Citt Eterna, patrimonio Unesco dal 1980, non positivo: Roma 74esima con un punteggio inferiore a 27, lontana dalle prime posizioni occupate da Parigi con 63 punti, seguita da Copenhagen ed Eindhoven. Va anche peggio nella classifica delle metropoli da oltre un milione di abitanti, dove la Capitale solo 17esima su 21: peggio di lei solo citt come Birmingham e Sofia. Lontani i primi posti di Parigi, Monaco, Praga e Milano, a cui seguono Bruxelles, Vienna, Londra, Berlino, Barcellona, Budapest, Amburgo, Lione, Madrid; Roma viene dopo Bucarest e Varsavia. In sostanza, non bastano Colosseo, Domus Aurea o Fori Imperiali: per crescere e generare business sostenibile dalla cultura, bisogna creare servizi e investire. Invece, in termini di occupazione e valore economico, Roma 13esima con 33 punti, a met tra la prima (Parigi con 80) e i fanalini di coda Marsiglia (22) e Birmingham (17).

Ma le noti dolenti arrivano con le politiche su investimenti, opportunit e servizi, in particolare trasporti e burocrazia: in questo caso l'Ue mette Roma al 19esimo posto, con 21 punti, meglio solo di Sofia e Varsavia.

L'Urbe l'unica capitale a essere superata da citt del suo stesso Paese, Bologna, Firenze e Milano, che con il quarto posto considerata una delle capitali culturali e creative d'Europa. Le altre sono sparse in tutto il continente: oltre a quelle del nord Europa, la Commissione segnala Praga ai vertici del turismo culturale, Monaco per il suo distretto legato alla produzione di musica o Karlsruhe, citt industriale nel cuore della Germania, per il polo tecnologico con 1.600 ingegneri impegnati a studiare come creare nuovi posti di lavoro con la cultura. In Italia, la Commissione cita tra i casi positivi Torino, Parma, Milano, ma di Roma scrive solo che diventata nel 2015 citt Unesco per il cinema.

Eppure con la cultura si mangia, e anche bene. Secondo il rapporto "Io sono Cultura", presentato da Symbola e Unioncamere, l'economia creativa in Italia vale 90 miliardi e occupa 1,5 milioni di lavoratori. Roma vanta, con tutto il Lazio, un volume di affari da 14 miliardi l'anno con 41mila imprese e 204mila occupati. Ma potrebbe fare molto di pi. Con il suo patrimonio, Roma dovrebbe essere ai primi posti in Europa spiega Gianpaolo Manzella consigliere regionale Pd e promotore della legge, all'esame in Consiglio, sull'economia creativa a Roma ma indietro perch sconta problemi e assenza di una strategia di lungo termine.

La citt vanta Cinecitt e Auditorium, un parco archeologico tra i pi importanti al mondo, un polo di start-up e artigiani digitali, ma non ha un piano di crescita condiviso tra enti locali e imprenditori. Si rafforzino formazione e servizi conclude Manzella la Regione ha avviato laboratori per aiutare le start-up, ma Roma deve favorire investimenti e puntare sulla cultura.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news