LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA - PANTHEON - Flash, panini e canottiere il Pantheon diventa un suk
LAURA MARI
07 luglio 2017 LA REPUBBLICA



C' chi lo fa inconsapevolmente e chi, invece, pur avendo letto i cartelli non si pone alcuno scrupolo. I pannelli sono ben evidenti, allestiti sui lati interni della chiesa.

Dall'altoparlante risuona, in tutte le lingue, un audio registrato e ben comprensibile: Si prega di fare silenzio. Please, silence. Eppure, nel monumento rimbomba la voce delle decine di guide turistiche, dei visitatori e dei bambini che corrono qua e l tra mentre i genitori scattano foto.

Rispetto dei divieti e comportamenti decorosi sono un optional all'interno del Pantheon, dove, dato il grande afflusso di turisti, la presenza di due addetti al controllo (all'interno) e dei volontari dell'associazione nazionale di polizia (all'esterno) non sufficiente.

Nel monumento ci sono diversi pannelli che indicano cosa non bisogna fare. Non si pu, ad esempio, parlare al cellulare o scattare foto con il flash. Ma per girare tra le tombe della regina Margherita di Savoia o del re Vittorio Emanuele II bisogna anche indossare un abbigliamento decoroso (non sono consentite canottiere e pantoloncini) e si deve evitare di bere o mangiare. Inoltre, i cani non sono ammessi, non si pu fumare e, all'esterno del Pantheon, vietato sedersi sui gradini.

Divieti che non sempre vengono rispettati, come dimostra una breve frequentazione del monumento. All'ingresso, infatti, i volontari dell'associazione nazionale di polizia chiedono ai turisti di riporre nello zaino bottigliette, panini e qualsiasi tipo di cibo. Una volta all'interno, per, tutto un rovistare nelle borse, con i visitatori che, giocando al gatto e al topo con i due controllori del monumento, tirano fuori bottiglie d'acqua e integratori per rifocillarsi. Tra le proibizioni c' anche quella di stendersi o sedersi, ma sono molti i bambini che si accasciano sul pavimento. I flash sarebbero vietati, ma lampi di luce brillano ovunque.

C' anche chi si sdraia sul pavimento (anche se solo per pochi secondi) per immortalare meglio la cupola bucata o chi, nonostante il cartello, gira per il monumento- chiesa in pantaloncini, canottiera e sandali.

I controllori sono davvero pochi e girano come palline da flipper da un lato all'altro del monumento.

All'esterno poi il degrado fa rima con i centurioni e gli acchiappaturisti che tentano di convincere gli stranieri a fare mezz'ora di visita guidata del Pantheon per dieci o venti euro. Poi ci sono quelli che distribuiscono volantini di concerti di musica classica, i butta- dentro dei ristoranti, i venditori ambulanti abusivi ma anche gli artisti di strada, dal suonatore di pianoforte al chitarrista, che si danno il cambio improvvisando mini-concerti con tanto di amplificazione. Il tutto davanti a un monumento intorno al quale, proprio qualche mese fa, scoppi la polemica circa l'ipotesi del ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, di istituire l'ingresso a pagamento. Ma forse, prima del ticket, per garantire un maggiore decoro e rispetto del Pantheon basterebbe aumentare il personale addetto ai controlli



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news