LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bergamo. Loccasione di cambiare marcia
Cristiano Gatti
Corriere della sera - Bergamo 11/7/2017

Per una singolare combinazione astrale, ho appreso che lUnesco ci ha concesso la sua benedizione proprio mentre passeggiavo sulle mura chiamiamole generosamen-te cos di Buda, la graziosa parte alta di Budapest. Guardandomi attorno, ancora pi astruso e inaccettabile mi sembrato il ritardo con cui il Rotary mondiale della bellezza ci ha allungato un osso, neanche tutto nostro, sia ben chiaro, da dividere equamente nella muta dei questuanti, assieme a Peschiera, Palmanova e altre localit pi a est dellItalia. Perch nessun erudito mi venga subito a spiegare che si riconosce il sistema delle fortificazioni veneziane, non una singola opera, dico subito che almeno su questo non ho bisogno di lezioni, perch seguo la questione dallinizio. Mi tutto ben chiaro. Sono comunque felice anchio che in giro per il mondo cominceranno a incuriosirsi un po di pi per questa Citt Alta, senza timori reverenziali una delle pi belle creazioni umane di sempre. Ma mantengo intatto un sano risentimento per lUnesco, che ci ha fatto penare e ce lha fatta cadere dallalto, quasi una concessione generosa, quando invece sarebbero bastate quattro foto del Pepi Merisio e un nanosecondo di discussione. Altro che istruttorie, pratiche, relazioni: quelle vanno bene per un passo carrale, forse, non per dire che Citt Alta patrimonio dellumanit. Da questo punto di vista, anche Gori e la sua folta comitiva a Cracovia anchessi faranno bene a non aprire troppe ruote da pavone: non merito loro se Bergamo Alta tanto bella.
merito di Bergamo e di chi lha fatta. Il loro unico merito rester quello di averci creduto, punto. Ma certo non la primogenitura: gi i Bruni e i Tentorio avevano fatto il grosso del lavoro. Se mai, Gori e la sua comitiva continuano a tenersi addosso una colpa imperdonabile: quella immonda discarica a cielo aperto sotto lo spalto del Sarpi. Altro che Unesco, quella da terra dei fuochi. Eppure da anni l, senza che nessuno muova un dito per rimettere le cose a posto. Questo ed altro ancora. La coccarda dellUnesco per qualcuno un punto di arrivo, magari in chiave elettorale, ma in realt solo un punto di partenza. Gente sveglia userebbe questa proclamazione per una grande operazione promozionale in giro per il mondo. Santo Cielo, finalmente potremmo andare con le carte in regola sui mercati di un turismo diverso. Finora ci siamo dedicati al turista del consumismo con i nostri impareggiabili Oriocenter, che fanno benissimo il loro mestiere. Adesso potremmo presentarci a visitatori un po pi profondi e consapevoli, offrendo un bellissimo outlet di storia, arte, cultura. Certo, se siamo svegli. Io non ho ancora capito se lo siamo.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news