LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Biglietti dei musei, indaga la Corte dei Conti
Fabio Postiglione
Corriere del Mezzogiorno 12/7/2017

Invito a dedurre per lex soprintendente Spinosa, il manager Savarese, Mondadori Electa e Civita

Napoli. Cera una convenzione prevista dal ministero dei Beni Culturali che affondava le radici nel passato, addirittura nel 1997. Il testo molto semplice, lineare: una parte dei soldi incassati dalle vendite dei biglietti per mostre e musei dovevano tornare indietro, investiti in attivit di promozione culturale. Era un modo per poter pubblicizzare i musei stessi e le opere che venivano messe in mostra. La quota da reinvestire arrivava fino al 30 per cento, mentre il 15 per cento, al massimo, andava a chi vendeva quei biglietti e il resto al museo. Ma tutto ci in Campania e in particolare a Napoli non sarebbe avvenuto nel corso degli ultimi anni, ovvero dal 2000 al 2008.

Ieri la Corte dei Conti della Campania, dopo una indagine del pm contabile Francesco Vitiello, delegata alla Guardia di Finanza, ha notificato quattro inviti a dedurre per un danno erariale, dovuti a mancati introiti, di oltre otto milioni di euro: un milione per ogni anno. Lindagine ruota attorno a Nicola Spinosa, ex Soprintendente ai Beni culturali: Primo responsabile del danno erariale. Oltre a lui c Guido Savarese, amministratore delegato delle aziende che si occupavano della riscossione, e due societ che hanno ottenuto la concessione per la vendita di biglietti, ovvero la Mondadori Electa e lassociazione Civita. Nel mirino gli incassi milionari del museo Villa Pignatelli, Museo di Capodimonte, la certosa di San Martino e la certosa di San Giacomo a Capri. Il mancato investimento nella promozione e nella programmazione di eventi da parte del concessionario, che si traduce in una mancata entrata per il polo museale, costituisce pregiudizio per lo Stato e soprattutto in danno del Mibact, scrive il pm contabile. E il danno da quantificarsi in complessivi 8 milioni e messo perch era stato stabilito che le societ ogni anno avrebbero dovuto versare un milione. Da quanto accertato dalle indagini Spinosa, che aveva il dovere di controllare che gli importi fossero versati dalle concessionarie, non avrebbe fatto quanto previsto dalla legge. La responsabilit che riveste natura amministrativa scrive la Corte dei Conti discendente dalle condotte commissive ed omissive tenute da Nicola Spinosa grave. Tutto ci sarebbe da elevarsi a vero e proprio illecito realizzato con dolo. Dalle indagini sarebbe emerso che il dirigente violando le norme previste dalla normativa di settore in materia di concessione di servizi inerenti ai beni culturali e di tutela degli stessi ha determinato danno economico alle pubbliche finanze. Dunque la violazione delle regole, avvenuta con intenzionalit e preordinazione, ovvero con animus nocendi , disattendendo volontariamente precisi doveri di servizio e provocando un ingiusto vantaggio contra legem al concessionario, in danno dellinteresse pubblico.

Intanto la Corte dei Conti continua le indagini anche su Bagnolifutura. Non solo le attivit della Giunta di Rosa Russo Iervolino e di Luigi de Magistris, ma anche le delibere di Antonio Bassolino e Luigi Cesaro, quando erano rispettivamente presidente della Regione Campania e presidente della Provincia di Napoli. Questo perch avevano quote di partecipazione nellazienda pubblica fallita miseramente nel 2014 con un buco da 200 milioni.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news