LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Crepe, chiude il ponte sulla via dello shopping
Elisa Lorenzini
Corriere del Veneto 12/7/2017

Snodo nevralgico tra San Marco e Rialto. La municipalit: Intervenite su traffico acqueo e moto ondoso

VENEZIA. Crepe ben visibili sulla malte. Sono scollamenti e cedimenti dei conci del ponte dei Bareteri, uno dei ponti pi frequentati della citt, vitale per il passaggio perch collega le insule di Rialto e San Marco, i due tratti delle Mercerie ovvero la via dello shopping cittadino frequentata ogni giorno da migliaia di persone. Anche sabato sera, la notte del Redentore, saranno in migliaia ad attraversarlo per riversarsi sul Molo di San Marco e godersi lo spettacolo dei fuochi pirotecnici.

Intanto da ieri pomeriggio vigili del fuoco e polizia municipale hanno chiuso il ponte per motivi di sicurezza in via precauzionale. I tecnici stanno intervenendo con uninstallazione di reti e transenne di emergenza per garantire la pubblica incolumit. Stamattina verr fatta una valutazione dellintradosso del ponte e a seguire gli interventi necessari per riaprire il transito. Quanto rester chiuso non si sa, dipende dallesito degli accertamenti. Di certo per un paio di giorni non si potr passarci sotto in gondola o in taxi: il rischio che qualche elemento si stacchi troppo elevato. Ed ecco subito che sono scattate le polemiche per le scarse manutenzioni in una citt tanto fragile e presa dassalto dal turismo di massa e per il traffico acqueo selvaggio accusato di essere la prima causa dello sgretolamento di rive, fondamente e ponti.

Tuona il presidente della Municipalit di Venezia Giovanni Martini: Quella unarea di emergenza, sotto quel ponte passa unautostrada di taxi ogni giorno, cosa deve succedere perch si intervenga su traffico acqueo e moto ondoso? Taxi e grandi navi vanno fermati perch distruggono la citt. Quel ponte uno snodo fondamentale nella viabilit cittadina, la sua chiusura un disastro.

Martini ricorda che il 5 aprile scorso il ponte era stato ingabbiato perch un pezzo della volta aveva ceduto, la cosa era stata scoperta grazie alla segnalazione di un gondoliere. Stessi problemi due anni fa tanto che si era resa necessaria una verifica strutturale la quale aveva dato per esito negativo. La verifica verr ripetuta nuovamente nei prossimi giorni spiegano dal Comune ma i nostri tecnici intervenuti oggi escludono problemi strutturali al ponte tanto che potr essere riaperto gi domani (oggi, ndr) al traffico pedonale. I ponti sono vivi, si creano crepe di continuo e in ogni caso importante che vengano monitorati e manutenuti.Intanto sui social scattano gli sfott. Deve essere a causa delle vibrazioni e moto ondoso prodotto dalle gondole e dalle sollecitazione dei piedi dei milioni di residenti che passano per andare a fare la spesa nelle migliaia di negozi di vicinato si legge tra i commenti.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news