LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Sognavo un concorso di progettazione capace di attrarre le migliori firme
Paolo Marpillero*
12 luglio 2017 IL MESSAGGERO VENETO

*architetto

Egregio direttore, leggo sul Messaggero Veneto le ultime dichiarazioni sulla questione del palazzo "ex Upim"; dopo alcuni anni di schermaglie tra l'amministrazione comunale e l'impresa De Eccher sembra che siamo ancora "in alto mare". Tutto davvero poco edificante: imprenditori che pensano di poter imporre le loro scelte alla citt; un'amministrazione che si arrocca nel "burocratese"; la Soprintendenza che interpreta il ruolo di unico censore; la Commissione edilizia che, esautorata, si autoscioglie; l'Ordine degli Architetti che interviene fuori tempo massimo; i colleghi architetti regolarmente "latitanti" nel dibattito; la societ civile che resta "sonnecchiante e disinteressata"; i vari politici assenti dal dibattito, forse per non dover prendere posizioni; chi rinuncia alle proprie idee per "adattarsi" al sistema; i costruttori senza pareri in merito. Ormai siamo abituati a tutto, niente ci turba. Eppure stiamo parlando di grandi volumi nel cuore della nostra citt. Di un intervento in grado di incidere sia nello skyline e sia nel tessuto commerciale e residenziale e certi interventi, ancorch privati, quando sono particolarmente significativi, dovrebbero essere discussi e, possibilmente, condivisi.Ricordo che subito dopo l'acquisto da parte dell'impresa De Eccher del palazzo, nell'occasione di un casuale incontro al bar Delser con l'architetto Gianna Malisani, all'epoca assessore comunale, convenni con lei che, questo intervento, avrebbe potuto significare molto per Udine. Da "sognatore" le avevo prospettato la soluzione di convincere l'impresa De Eccher e l'amministrazione comunale a sedersi intorno ad un tavolo e "concordare" il progetto nel rispetto dei reciproci interessi. Avevo proposto a Gianna di convincere Comune e impresa a predisporre assieme un concorso di progettazione con un buon premio (a carico dell'impresa) capace di attrarre i migliori progettisti d'Europa, con l'impegno per da parte dell'impresa e dell'amministrazione di riservare comunque per i professionisti locali lo sviluppo dei progetti esecutivi e la direzione dei lavori. Il Comune e l'impresa dopo aver assieme concepito il bando di progettazione, avrebbero dovuto individuare una Commissione d'esame di qualit, rappresentativa sia delle competenze locali sia di simili esperienze gi vissute in Europa; c'era spazio in commissione ovviamente per la De Eccher e per i suoi consulenti, per l'amministrazione, per la Soprintendenza, per l'Ordine degli Architetti ma avrebbe dovuto esserci lo spazio anche per progettisti di fama internazionale, per responsabili di procedimenti analoghi realizzati in Italia o in Europa, per un sociologo, per un filosofo... Insomma, una commissione multidisciplinare qualificata e "indipendente". Esempi simili all'estero ce ne sono e se ne possono vedere anche i risultati. Gianna Malisani, invece, con la sua innegabile simpatia ed educazione, mi liquid frettolosamente considerandomi il "solito sognatore". Sono passati molti mesi: l'impresa ha congelato il capitale e ha investito, pare, gi parecchio in progettazioni, l'amministrazione non ha ancora bonificato la zona e non ha ancora incassato oneri di costruzione; e a noi cittadini rimasto solo il rudere da ammirare!.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news