LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La signora del prosciutto cotto salva i taccuini di Pirandello e Stendhal
Maria Teresa Veneziani
Corriere della Sera 15/7/2017

Claudia Rovagnati e lacquisto di Pineider, storica azienda di materiali per la scrittura. Sono una ragazza del 68

Che cosa centrano i prosciutti Rovagnati i prosciutti cotti firmati per dirla alla Mike Bongiorno con Pineider, il marchio della carta pergamena sulla quale hanno vergato pensieri ed emozioni Stendhal, Maria Callas, Luigi Pirandello, Henry Ford, Marlene Dietrich, Rudolf Nureyev, Luchino Visconti? Centra, eccome, perch se non ci si sofferma alle apparenze, si capisce che a unirci lamore per le cose belle e fatte bene. Se veniste a visitare i nostri stabilimenti vedreste la cura per il particolare anche nellambiente di lavoro. Per esempio a Villasanta c un bosco di cedri deodara. Fare cose ben fatte significa anche avere attenzione per lambiente, risponde pronta Claudia Limonta Rovagnati, presidente dellazienda brianzola fondata negli anni 90 dal marito Paolo. Quando la signora ha saputo che il prestigioso marchio fiorentino di strumenti di scrittura con la sua storia lunga oltre 240 anni era in difficolt e rischiava di disperdersi, lha rilevato senza indugi. Tranquillizza gli scettici: Con lo stesso principio abbiamo acquisito anche Berkel, le affettatrice pi belle del mondo, oggetti estremamente ben fatti, perch la bellezza non basta.

Claudia tiene salde le redini della Rovagnati dal 2008, quando ladorato marito, a 64 anni passato dallaltro lato della strada. Ma assieme ai nostri ragazzi, Lorenzo e Ferruccio, continuiamo con gli stessi principi. Sono arrivati insieme per levento nella boutique-show room fiorentina di Pineider, in Piazza De Rucellai, simbolo della rinascita del marchio, e per questo coccolata dallenergica signora. In vetrina c la carta filigranata e la nuova collezione di stilografiche: pennino e tecnologia. Vede il tappo calamitato? Funziona alle due estremit e la clip studiata per non rovinare il taschino delle giacche. un brevetto, opera di un mago delle penne. Come lha trovato? Con il lanternino. Ha presente Diogene?.

La signora si lascia trasportare dalla storia di Francesco Pineider, cartolaio originario della Val Gardena, che nel 1774 a Firenze perfeziona la stampa, lavora sui caratteri e i rilievi, realizza stemmi e monogrammi incisi a mano, fino a diventare il riferimento per i casati e la borghesia europea. Alla carta, nel tempo, si affianca la pelletteria frutto della tradizione toscana. La stessa portata avanti dai 30 artigiani dellazienda grazie allintervento di Claudia Rovagnati, che non si accontenta di dirigere; un po vanitosetta vuole anche dire la sua sullo stile. Mi ricordano che Pineider era il riferimento del businessman, ma oggi le donne non lavorano come i maschi? Nella pelletteria, oltre al nero e al blu, ha voluto inserire i colori, arancio e celeste.

Sono una ragazza del 68. Ho messo la famiglia davanti a tutto, sulla mia carta di identit c ancora scritto casalinga, ma non mi sono mai vista a casa, ho sempre lavorato. Prima in una multinazionale, poi quando mio marito ha fondato la Rovagnati lho seguito e mi sono occupata di amministrazione e marketing: nel 1990 cero solo io. Ed sua lidea di far promuovere il Gran Biscotto da Mike Bongiorno che far diventare lazienda famosa. Le piaceva Mike? No, abbiamo deciso di lavorare con lui perch era un grandissimo professionista. Avevo i figli piccoli e quando andavo al Supermercato mi ritrovato nel cestello i marchi pubblicizzati alla Ruota della Fortuna. Ho pensato: se riesce a convincere dei bambini un mago. Ma cera la coda per averlo. A lui piaceva davvero quel che faceva. La sponsorizzazione durava 14 minuti, non come oggi con gli showmen che leggono un testo di un minuto a pappagallo. Dissi allinvito di Publitalia: O lui o nessun altro. Prima di dire s, Mike ci volle incontrare e chiese a mio marito: in grado di garantirmi che questo il miglior prosciutto cotto dItalia?. Lui lo rassicur.

Abbiamo fatto una cosa senza precedenti: brandizzato un alimento che una volta scartato era anonimo. Mio marito trov il modo di marchiarlo sulla cotenna con un brevetto. A questo punto era riconoscibile e si poteva reclamizzare. E con Pineider quale la strategia? E un prodotto bellissimo del Made in Italy che deve fare la sua strada, espandersi in Italia e nel mondo nel modo migliore. Poi, un marchio deccellenza pu anche diventare moda. Gli elementi di successo di unazienda? Mai barare sulla qualit. E la grande passione di chi ci lavora, a cominciare da chi ha le azioni. Perch le aziende partono sempre da donne e uomini .



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news