LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Niente foto o video. Fine della vergogna dei finti centurioni
Ester Palma
Corriere della Sera - Roma 15/7/2017

Centro storico di nuovo off-limits per i finti centurioni: la sindaca Virginia Raggi ha emesso ieri unaltra ordinanza per garantire ai turisti la vivibilit dei beni culturali, assicurando decoro e sicurezza.

Centurioni s o no? Il Comune li manda via dai luoghi della Roma classica (1 dicembre 2016) con unordinanza che il Tar blocca nellaprile di questanno e il conseguente ritorno davanti al Colosseo e ai Fori di elmi con la cresta, finte corazze e gladi da parata. Ma la Raggi ci riprova e ieri emette una nuova ordinanza, valida fino al 31 ottobre e pubblicata sul sito del Campidoglio, per garantire ai turisti e alla cittadinanza la fruibilit e la vivibilit dei beni culturali, assicurando decoro e sicurezza.

Il provvedimento riguarda lintero centro storico (ovvero tutto il territorio incluso nel perimetro riconosciuto come sito dellUnesco) e prevede una sanzione di 400 euro per chi non rispetter il divieto di qualsiasi attivit incentrata sulla disponibilit a essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico (per esempio centurioni), in fotografie o filmati (anche senza richiesta di corrispettivo in denaro) eccetto riprese filmate e/o fotografiche autorizzate dallamministrazione capitolina.

Lordinanza vuole richiamare quanto stabilito dal decreto legge n.14 del 20 febbraio 2017, convertito nella legge n. 48 del 18 aprile 2017, in base a cui il sindaco, quale rappresentante della comunit locale, pu adottare specifici provvedimenti finalizzati a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, dellambiente e del patrimonio culturale o di pregiudizio del decoro e della vivibilit urbana. E aggiungono dal Campidoglio, stata varata soprattutto perch lattivit dei soggetti in costume, nelle aree dove la concentrazione di turisti maggiore, influisce negativamente sulla circolazione e impedisce la piena godibilit dei monumenti e delle bellezze paesaggistiche di Roma. Lattivit inoltre stata pi volte condotta con modalit inopportune, insistenti e talvolta aggressive verso i visitatori.

Discorso chiuso quindi? I gladiatori si ritirano dalla battaglia? Assolutamente no, anche se invece del gladio, della galea crestata e dello scutum, oggi usano altre armi. Stiamo valutando la situazione con i nostri avvocati - spiega Daniele, uno di loro - Al momento, a titolo personale posso solo dire che quella della Raggi mi sembra unazione suicida: ha riproposto la stessa ordinanza che il Tar ha gi bocciato.

Daniele e i suoi commilitoni aspettano ancora la regolarizzazione promessa dal Campidoglio: Noi 10 che abbiamo vinto il ricorso al Tar aspettiamo il bando del Comune da 2 anni. Le aggressioni, le insistenze eccessive con i turisti? Cose del passato, non sono pi arrivate denunce da un bel po. E poi davvero vogliamo credere che il problema del decoro del centro storico siamo noi? Ma la Raggi ha visto i rifiuti e il verde allo stato selvaggio al Colosseo e dintorni? Invece di prendersela con dei padri di famiglia che guadagnano qualcosa coi turisti, ecco pensi a risolvere prima tutto il resto, che d certo pi fastidio di noi ai visitatori.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news