LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bagnoli, marted la firma. E Citt della Scienza arretra
Fabrizio Geremicca
Corriere del Mezzogiorno 15/7/2017

Il Polo museale spostato di 18 metri. Sar creata la spiaggia pubblica

NAPOLI. La data della firma dellaccordo tra il Governo, la Regione Campania ed il Comune di Napoli per la bonifica e la rigenerazione urbana di Bagnoli stata finalmente stabilita. Appuntamento marted 18 luglio, alle 18, nella Prefettura di Napoli. Ci saranno, salvo cambiamenti di scenario in extremis, il ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti, il presidente della Regione Vincenzo De Luca ed il sindaco Luigi de Magistris. Firmeranno alla presenza del commissario di Governo, Salvo Nastasi, e dellamministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri. Il sindaco ha fatto sapere che, prima dellincontro a Palazzo di Governo, vuole effettuare un passaggio in consiglio comunale. Tempi stretti, ma ce la si dovrebbe fare, perch proprio il 18 mattina si riunisce il consiglio comunale. Sono molto soddisfatto - ha commentato de Magistris - ieri sera abbiamo avuto la bozza definitiva con tutte le limature necessarie. Secondo indiscrezioni,, il Comune ha ottenuto larretramento di 18 metri di Citt della Scienza proprio in favore della spiaggia pubblica.

Il 18 luglio si gioca, dunque, una partita molto importante per Bagnoli. A Napoli, ma non solo l. A Roma, a Palazzo Chigi, marted prossimo si riunisce infatti la conferenza dei servizi finalizzata alla valutazione ed allapprovazione del progetto di monitoraggio dei sedimenti marini dellarea davanti alla costa dellex sito industriale che stato preparato dalla stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli. Ci saranno lArpa Campania, la stazione zoologica e listituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra). Entra, dunque, finalmente in fase operativa il piano annunciato e finanziato dal Governo, che prevede di prelevare campioni dai fondali, per capire fino a che punto siano inquinati e se necessario procedere alla rimozione dei sedimenti. Si tratta di una fase ben pi complessa rispetto alle analisi effettuate finora dalla stazione zoologica. Queste ultime, peraltro, oltre a confermare la presenza di idrocarburi, hanno evidenziato problemi di inquinamento organico, determinato dalla presenza di scarichi fecali a mare lungo la costa tra Bagnoli e Pozzuoli. Il progetto di monitoraggio e di analisi dei fondali attraverso i carotaggi, se sar approvata in conferenza dei servizi, partir a settembre. Era previsto che le attivit cominciassero in primavera, ma ci sono stati ritardi legati alla lentezza nellassegnazione dei fondi da parte del ministero dellAmbiente. Obiettivo delloperazione di riportare lecosistema marino di Bagnoli alla situazione antecedente rispetto allinsediamento dellItalsider. Per riuscire nellimpresa, oltre alleventuale rimozione dei sedimenti contaminati, ci si affider a batteri ed organismi capaci di metabolizzare le sostanze inquinanti depositate sotto il mare.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news