LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Mostra di Modigliani sequestri e indagati Il Ducale parte lesa la chiude in anticipo
MATTEO MACOR
15 luglio 2017 LA REPUBBLICA


SI chiude nel peggiore dei modi, in una bufera di accuse incrociate, sequestri, proteste, la vicenda di una mostra che per mesi stata tra i successi pi belli della lunga stagione di Palazzo Ducale dai 10mila visitatori nei primi 10 giorni di esposizione, a marzo, ai quasi 100mila attuali e in queste ore rischia invece di trasformarsi in un triste, enorme danno d'immagine per l'intera citt. La grande mostra dedicata ad Amedeo Modigliani, in seguito all'indagine sulle presunte false opere esposte, l'iscrizione nel registro degli indagati di tre persone (tra cui il curatore) e soprattutto la comunicazione di sequestro e il conseguente oscuramento di 21 delle 70 tele in esposizione da parte della Procura di Genova, da ieri finita a sorpresa con tre giorni di anticipo. Una scelta presa dalla Fondazione Palazzo Ducale, per certi versi comprensibile, quasi obbligata, ma che non piaciuta ai tanti tra turisti e genovesi che ieri si erano messi in coda per visitare l'allestimento, e in qualche modo ha drammatizzato ulteriormente la situazione.

Partita a maggio da un esposto del collezionista d'arte toscano Carlo Pepi (lo stesso delle teste di Mod trovate nei fossi di Livorno), e in qualche modo supportata dalle considerazioni dello studioso d'arte Marc Restellini, il clima intorno all'inchiesta sull'autenticit e sull'attribuzione di alcune opere nella mostra realizzata da MondoMostre Skira era stato pesante da subito, ma mai pi si sarebbe potuto immaginare un epilogo del genere. Un bruttissimo colpo per la casa della cultura in citt, proprio agli sgoccioli di una gestione che in questi anni ha portato il Ducale (e Genova) tra i punti di riferimento del Paese.

Dopo lo sconcerto davanti ai cancelli chiusi di ieri mattina (i biglietti saranno rimborsati da Skira), ieri la Fondazione Palazzo Ducale uscita con una nota ufficiale in doppia lingua per spiegare la fine anticipata della mostra (per rispetto del pubblico e dei visitatori) e soprattutto sottolineare di aver subto consistenti danni d'immagine e materiali e dichiararsi esclusivamente come parte lesa . Mettendo in chiaro di non avere organizzato direttamente la mostra, avendone commissionato la realizzazione a un partner di prestigio nazionale e internazionale come MondoMostre Skira, si legge e difendendo scelta e professionalit di chi nelle ultime settimane rimasto coinvolto in questo pasticciaccio brutto. Per primo, il curatore Rudy Chiappini, per oltre 20 anni direttore del Museo di Lugano, curatore insistono da Matteotti mai discusso dalla comunit scientifica.

E se l'attivit di inchiesta, la prossima settimana, continuer con i rilievi scientifici sulle opere sequestrate (le altre da luned riprenderanno la via delle collezioni che le hanno prestate, comprese quelle del Comune di Livorno che il sindaco Filippo Nogarin aveva pensato di chiedere indietro) ieri lo stesso Chiappini ha professato, pur con amarezza e perplessit, la massima tranquillit.

Posto che non sono stato raggiunto ancora da nessuna comunicazione ufficiale, spiega il curatore, indagato per falso di opere d'arte, truffa e ricettazione da parte mia sono sicuro di aver fatto un lavoro serio. A Genova sono esposti soltanto lavori che possono contare su una storia precisa, documentata. Dipinti e disegni noti, accettati finora senza alcuna riserva dalla comunit scientifica internazionale, alcuni persino con notificazioni del Ministero dei Beni culturali . Modigliani un terreno delicato, ad oggi in corso una chiara battaglia per accaparrarsi il titolo di massimo esperto sul tema, e questo potrebbe spiegare questo brutto episodio conclude Di certo per lascia perplessi questo sequestro a due giorni dalla fine della mostra. Sarebbe bastato aspettare poco, e l'esposizione si sarebbe chiusa tranquillamente nel giorno fissato. I quadri, di sicuro, non sarebbero scappati via.




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news