LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Oltre trenta edifici di culto rischiano l'abbandono
di Enrico Tantucci
15 luglio 2017 LA NUOVA VENEZIA

VENEZIA - Spazi espositivi temporanei, nella migliore delle ipotesi. Altrimenti c' l'abbandono. sempre pi difficile la situazione per le oltre 30 chiese veneziane "mappate" anche da una ricerca dello Iuav che non sono pi utilizzate per il culto e che rischiano perci di diventare "invisibili" anche per i patrimoni architettonici e artistici al loro interno. Un caso emblematico quello della chiesa di San Barnaba, diventata da anni uno spazio espositivo permanente a pagamento per le "macchine" ricostruite di Leonardo da Vinci, rendendo di fatto non pi fruibile la sua architettura e i preziosi dipinti di Veronese e Palma il Giovane che, tra gli altri, ospita.A corto di risorse per la manutenzione dei suoi edifici, anche la Curia negli ultimi anni si gettata nel business espositivo, legato soprattutto alla Biennale Arti Visive, affittando a circa 10-15 mila euro al mese i suoi spazi; e cos la chiesa di San Lio, piuttosto che quella di Sant'Antonin, la chiesetta di San Samuele e persino alcune sale del Museo Diocesano, si sono trasformate spesso per la Biennale in spazi espositivi, per non parlare della Basilica di San Giorgio Maggiore. Quest'anno anche la chiesa della Maddalena e quella di San Gallo, normalmente chiuse, entreranno in quel circuito. Le chiese non pi utilizzate per il culto si avviano appunto all'abbandono, chiuse per anni senza che si intervenga pi. il caso della bellissima chiesa delle Terese, la cui propriet si palleggiando da anni Curia e Comune, ma che intanto sta l, con i vetri rotti e sempre pi degradata. O dell'ex chiesa di San Lorenzo, memore dei fasti del "Prometeo" di Nono, Cacciari e Vedova qui messo in scena, con una voragine nel pavimento dovuta agli scavi archeologici e mai colmata. Dovrebbe pensarci ora la Fondazione Thyssen-Bornemisza, che l'ha presa in gestione per nove anni dal Comune per farne un centro di arte contemporanea. Ma nulla pi si sa, ad esempio, delle condizioni della chiesa di San Giovanni Novo, per un breve periodo sede del Museo Guidi, prima che il Comune decidesse di rifiutare la donazione degli eredi del pittore, e da allora irrimediabilmente vuota. Precarie sono anche le condizioni della chiesa di Santa Maria del Pianto, che il Comune voleva riservare per i funerali laici e che invece, dopo il no della Curia, rimasta cos com'.A completare il quadro e a rendere tutto pi difficile, la multipropriet delle chiese veneziane. Parte di esse non appartengono pi solo alla Curia, ma anche al Comune, all'Usl, ai privati. Di certo c' solo il pessimo stato di conservazione di buona parte di esse. Don Gianmatteo Caputo, delegato patriarcale per i Beni culturali intervenuto recentemente a questo proposito all'Assemblea dei Comitati privati per chiarire l'apertura fatta nella stessa occasione dal patriarca Francesco Moraglia al riuso delle chiese oggi non pi utilizzate o che non hanno pi funzioni di culto. Sono in tutto una decina le chiese su cui la Curia sta ragionando per riaprirle, con funzioni che per non tradiscano il senso dei luoghi, per progetti condivisi anche dal Patriarcato. La prima che dovrebbe essere riaperta gi entro l'anno quella di San Fantin. Grazie anche a un contributo della Regione sar realizzato un nuovo sistema di illuminazione e un nuovo riscaldamento sotto un pavimento "flottante", installato e che consentir alla chiesa di poter essere utilizzata per pi funzioni. L'altro edificio su cui si interverr il Tempio Votivo del Lido, su cui gi partito il restauro finanziato anche dal Comune e che sar cos recuperato, dopo anni di chiusura, a un uso continuativo anche nella parte superiore.Ma sono diverse le chiese, come San Beneto e la chiesa della Maddalena, Sant'Aponal, lo Spirito Santo, su cui c' l'impegno per una riapertura.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news