LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bagnoli, nuovo quartiere in sette anni. Avr un lungomare di due chilometri
Paolo Cuozzo
Corriere del Mezzogiorno 20/7/2017

Firmata lintesa per bonifica e trasformazione. Ci sar un porto di circa 20 ettari

NAPOLI. Una spiaggia pubblica lunga 2 chilometri e larga da 60 a 120 metri, con un porto turistico da 20 ettari e nuclei di archeologia industriale. Eppoi un polo di ricerca scientifica, alberghi e un enorme parco naturale da 120 ettari, con una fermata della metropolitana che sar realizzata con fondi dal Governo e dalla Regione Campania. E questa la Bagnoli del futuro venuta fuori dalla sintesi tra il progetto del Governo e quello del Comune di Napoli e contenuta nellaccordo interistituzionale tra Governo, Regione Campania e Comune di Napoli.

Un progetto che il quartiere della zona occidentale di Napoli, che ha ospitato lo stabilimento dellItalsider, aspettava da 25 anni e che in Prefettura stato definitivamente messo nero su bianco, in attesa dellattuazione dopo il completamento delle operazioni di bonifica. Una firma che ha fatto gioire sia il sindaco di Napoli che il ministro per il Sud, De Vincenti. Il cronoprogramma prevede la conclusione degli ultimi interventi di bonifica e rigenerazione nel 2024. Governo, Regione e Comune concordano sullassetto della nuova linea di costa che rappresenter un raccordo tra gli arenili esistenti e che sar pi avanzata della linea di costa del 1929 e di quella attuale. Lungo la spiaggia troveranno posto volumi commerciali, mentre scompare quel che resta dello Science Centre di Citt della Scienza, che sar ricostruito alle spalle dei volumi gi esistenti del polo di ricerca e divulgazione scientifica. Saranno inoltre rimossi tutti i pontili, ad eccezione del Pontile Nord che sar arricchito da una caffetteria. Il progetto prevede poi la demolizione del Circolo Ilva, il recupero e la rifunzionalizzazione dellex Archivio Ilva e il recupero del Borgo Coroglio, con la riqualificazione degli edifici non abusivi. A sud del borgo sar invece demolito ledificato esistente per il completamento del waterfront e la realizzazione del Centro di preparazione Olimpica della vela, da realizzarsi con la Federazione Italiana Vela. Per quanto riguarda il lato interno dellarea stato preso limpegno per lindividuazione di percorsi di sostenibilit per il recupero e la rifunzionalizzazione delle tre opere esistenti: Porta del Parco, Parco dello Sport e Turtle Point. Dovrebbe poi essere realizzata una passeggiata ciclopedonale nei pressi della stazione Agnano della linea Cumana, in continuit con il percorso del pontile nord. Governo, Regione e Comune hanno concordato infine che sulla distribuzione delle residenze lungo il perimetro del parco, cio su via Nuova Bagnoli e via Cocchia, sulla rifunzionalizzazione dei volumi destinati a strutture ricettive nei pressi dellisola di Nisida, che potranno usufruire di lidi privati prospicienti il parco della Gaiola. Strana, comunque, la dicitura lidi privati, visto che i lidi non sono mai privati.

Infine, lAcciaieria: designata alluso per fini privati-commerciali, con lobiettivo di farne un attrattore culturale e per il tempo libero. Sembra il libro dei sogni, certo. Ma almeno, da ieri, per la prima volta dal 1993, le istituzioni si sono trovate tutte daccordo. E, soprattutto, le fonti di finanziamento sono certe. Gi questo, senza dubbio un enorme passo avanti.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news