LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

La sofferta revisione della legge 394/91 sui parchi e le aree protette non si ancora chiusa. Dopo lapprovazione alla Camera, il testo ritornato alla commissione Ambiente del Senato dove il vicepresidente Senatore Massimo Caleo e gli altri senatori componenti hanno ascoltato in audizione un rappresentante di Italia Nostra. La nostra Associazione ha dichiarato il proprio rigetto verso una visione dei parchi nazionali che le modifiche della legge 394 rischia di trasformare in agenzie di sviluppo locale. Inutili e inascoltate, fino ad oggi, tutte le richieste avanzante da Italia Nostra e dalle altre associazioni di tutela per migliorare e correggere una legge che, se cos approvata, condanna a morte un patrimonio paesaggistico, faunistico e di biodiversit che fino ad oggi la 394/91 ha contribuito a preservare.

Italia Nostra ritiene che la legge che si sta approvando richieda ancora una riformulazione nella elaborazione normativa con un adeguato approfondimento dei temi contenuti nella legge. In mancanza di questo, il rischio di licenziare una modifica peggiorativa di una grande legge italiana: la 394/91.

Parliamo della realt aree protette e parchi che potrebbe rilanciare la grandiosit del paesaggio italiano nel mondo. I parchi nazionali sono un vero e proprio tesoro che non pu essere trasformato in un contesto riferito solo agli interessi delle realt locali.

Tra i punti pi contestati da Italia Nostra e ieri ribaditi in commissione vi sono:

Governance: la nuova legge prevede consigli direttivi totalmente squilibrati a favore di interessi locali senza nessuna garanzia di veri benefici per le popolazioni che presidiano i territori. Nessuna competenza in materia di tutela ambientale viene richiesta per le cariche di Presidente e Direttore. Un abuso di potere per chi chiede, al contrario, direzioni autonome, autorevoli a livello professionale e scientifico-culturale, capaci di disegnare una programmazione strategica sia di livello gestionale che di promozione internazionale delle nostre aree protette;

Royalties: viene introdotto un sistema di contributi royalties (in alcuni casi solo dell1% !!!) una tantum e non annuali per giustificare e quindi sanare attivit che un parco non dovrebbe neanche contemplare (controllo faunistico affidato ai cacciatori, apertura verso attivit industriali come trivellazioni, parchi eolici e grandi campi fotovoltaici) quale contributo compensativo per lo sfruttamento delle aree protette e alterazioni paesaggistiche;

Semplificazioni amministrative: la nuova legge rischia di svendere i territori preservati a causa dellallentamento delle misure che prevengono la degenerazione di ambienti naturali in ambienti banalmente urbanizzati. Gli articoli che trattano i nullaosta e liter autorizzativo per interventi edilizi nelle aree protette e nei parchi non sono per niente chiari e rischiano di generano confusione di interpretazione;
Agricoltori nei consigli di gestione: lintroduzione di questa novit consentir di veder privilegiati interessi particolari rispetto allinteresse generale e primario dellarea protetta o del parco.
Caccia aperta nei parchi: i cacciatori con la nuova legge potranno abbattere gli animali con la scusa del controllo faunistico delle specie che si riproducono troppo. Contro quello che viene considerato un regalo alla lobby dei cacciatori, le associazioni hanno proposto controlli alternativi come la contraccezione chimica;

Infine la nuova legge non riconosce pari dignit nazionale alle Aree Protette Terrestri e alle Aree Marine Protette.



ITALIA NOSTRA Ufficio Stampa, tel.335.1282864 mariagrazia.vernuccio@gmail.com



news

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

17-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 SETTEMBRE 2018

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news