LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Check-up energetico al patrimonio pubblico
Roberto Antonini
La Stampa, 21/07/2017

Meno sprechi per luce e calore, ecco un piano per i monumenti italiani


Musei, palazzi e monumenti parte del patrimonio della Pubblica amministrazione: belli, bellissimi, preziosi ma anche spreconi e scomodi. Sono oltre 3mila e per i loro consumi illuminazione, riscaldamento e raffrescamento se ne vanno sui 250 milioni lanno in bollette a carico dei conti pubblici. Un patrimonio nato in epoche nelle quali il moderno concetto di efficienza energetica era fantascienza, e si declinava al massimo nelluso di preziosi arazzi per rendere meno gelidi i saloni dei palazzi aviti. Intervenire oggi complesso per il valore artistico e storico dei beni, i materiali usati e le antiche tecniche di costruzione. Palazzi che oltre ad ospitare collezioni darte ed essere meta di visite spesso sono anche sedi di municipi, scuole, enti, ministeri: posti dove si lavora scomodi e dove le bollette energetiche volano. Enea, lagenzia per le nuove tecnologie, lenergia e lo sviluppo sostenibile, e il ministero dei Beni e delle attivit culturali e del Turismo hanno quindi lanciato Patrimonio in Classe A, una campagna per promuovere lefficienza energetica e ridurre i consumi dei beni culturali, fra i pi estesi ed energivori della pubblica amministrazione.

Enea mette a disposizione laboratori, infrastrutture e personale altamente specializzato per check-up energetici e progetti che integrino tecnologie green, efficienza, fonti rinnovabili e smart lighting per ridurre i consumi legati alla climatizzazione (fino al 30% in meno) e allilluminazione (fino al 40% in meno). Ma anche servizi come sicurezza e Ict, che incidono in modo significativo sulla bolletta energetica. Nascer poi un laboratorio congiunto per la sostenibilit ambientale applicata al patrimonio culturale. Enea fornir supporto al MiBacT per individuare le opportunit di finanziamento e incentivazione, come il ricorso a societ che effettuano gli interventi di efficienza energetica assumendo rischio e gestione dellinvestimento (Energy services company-EsCo). Sullo sfondo, la creazione di una vera e propria filiera del recupero anche energetico dei beni culturali, che potrebbe portare alla creazione di almeno 200mila posti di lavoro entro il 2020 con nuove figure professionali dedicate.

Negli oltre 400 luoghi della cultura dello Stato, musei, siti archeologici e beni monumentali, parte minoritaria del vastissimo patrimonio culturale, abbiamo un consumo di energia pazzesco, in alcuni casi rappresenta il 70% del bilancio dellistituzione culturale, spiega Dario Franceschini, titolare del MiBacT. Quella nellefficienza unita al primato nel settore del restauro pu diventare lennesima eccellenza italiana da esportare nel mondo. Abbiamo gi esperienze di rilievo - insiste Federico Testa, presidente Enea - con le diagnosi energetiche in edifici di valore storico e monumentale come i Palazzi Montecitorio e San Macuto e il Policlinico militare del Celio a Roma.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news