LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO-Turismo, crolla la fiducia delle imprese
Maurizio Tropeano
La Stampa-Torino, 21/07/2017


Lallarme della Ascom: prima volta dopo 10 anni, adesso si passi dalle parole ai fatti



In questi anni di crisi lunga e soprattutto durissima per quanto riguarda le ricadute sul tessuto sociale della citt il settore del turismo e della cultura sono cresciuti con costanza ecco perch dopo dieci anni di successi la battuta darresto del secondo trimestre del 2017 che per la prima volta ha visto il calo del clima di fiducia di albergatori, ristoratori e delle imprese che vivono sul turismo un campanello dallarme. Maria Luisa Coppa, presidente dellAscom, leggendo i risultati dellindagine su un campione di 800 aziende realizzata nei primi giorni di luglio da Format Research, non nasconde la sua forte preoccupazione perch qui si corre il rischio di compromettere lintera stagione e chiede con forza, soprattutto al comune di Torino, di smettere di parlare perch arrivata lora di passare dalle parole ai fatti.
Lindagine trimestrale
Che cosa dice la ricerca? Il primo dato che emerge la conferma che, almeno per quanto riguarda i consumi, la ripresa ancora lontana. Dunque il clima di fiducia degli imprenditori del settore terziario resta al di sotto dellarea di espansione, ma si registra un lieve miglioramento nel secondo semestre rispetto ai primi tre mesi del 2017. A livello settoriale, per, i ricercatori guidati da Pierluigi Ascani hanno osservato una situazione anomala per le aziende del settore turistico: landamento del livello di fiducia in linea con quello degli altri settori ma in forte calo rispetto a quello dei primi tre mesi dellanno.
Il rallentamento legato allaumento dei pessimisti sia nei confronti delandamento economico nazionale, sia, soprattutto a livello locale dove la percentuale di ottimisti sulla prestazione delle proprie imprese passata dal 67,4% al 60. Un calo del 7,4% che si trascina dietro anche un certo pessimismo per quanto riguarda i ricavi: nel secondo semestre vede rosa il 55% degli intervistati, il 6,7 per cento in meno rispetto al 30 marzo. In questa situazione inevitabile che ci siano ricadute negative, anche se pi contenute, nellordine di poco pi che mezzo punto percentuale anche sul fronte occupazionale. Evidentemente - spiega Ascani - in questi mesi successo qualcosa, c una situazione che si sta modificando. un fenomeno da indagare perch se il dato congiunturale dovesse trovare conferma nei prossimi mesi possibile attendersi una riduzione delle performance positive anche negli altri settori del terziario.
Lallarme e il confronto
Gi, che cosa successo? Purtroppo - spiega Coppa - questi numeri confermano i segnali negativi che in queste settimane erano arrivati dalle nostre categorie: guide, ristoratori, albergatori. Dal suo punto di vista manca una visione della citt in merito allofferta culturale e turistica.
E poi fa un esempio: Il ritorno dellautoritratto di Leonardo avrebbe potuto essere levento dellestate, peccato che quasi nessuno ne era a conoscenza e che non sia stata fatta alcuna promozione. Insomma, unoccasione persa: Come Ascom siamo pronti ad un aperto confronto con tutti i soggetti e gli attori che credono nel turismo come una fonte importante di sviluppo, di crescita e di innovazione.
Gli altri settori
Lindagine dellOsservatorio mette in luce un leggero miglioramento di tutto il settore del terziario sia rispetto al livello di fiducia sullandamento delleconomia italiana sia per quanto riguarda la propria impresa. Ascani spiega che il livello dei ricavi resta stazionario anche a causa del decremento dei consumi, specialmente di quelli alimentari.

Dal suo punto di vista, la congiuntura destinata a migliorare nel prossimo trimestre. Resta invariata anche la situazione delloccupazione e la previsione per la seconda met dellanno lascia intravedere, anche in questo caso, un leggero miglioramento.



news

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

15-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 OTTOBRE 2017

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

05-07-2017
Appello al Presidente Enrico Rossi per la nomina del Presidente Parco regionale delle Alpi Apuane

Archivio news