LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Palermo capitale della cultura. Raccogliere la sfida
Roberto Alajmo
Corriere della Sera 22/7/2017

Adesso c il bollo del Consiglio dei ministri, su proposta di Dario Franceschini, ma a Palermo litighiamo gi da mesi sulla nomina della citt come capitale della cultura. Litighiamo, perch su qualsiasi argomento noi litighiamo, specialmente su tutto quel che riguarda limmagine di s che la citt mostra allesterno. Una vocazione causidico-pirandelliana che porta in continuazione a spaccarsi e spaccare il capello in quattro. Escluderei che a Pistoia, capitale uscente, si sia discusso tanto e tanto accanitamente. Le due fazioni cittadine contrapposte sono quelle tradizionali, orgogliosi versus sarcastici , questultima categoria indicata localmente con unespressione a sua volta sarcastica: nemici della contentezza. La prima fazione, riconducibile grossomodo ai simpatizzanti dellamministrazione comunale, ha accolto con soddisfazione la nomina di Palermo capitale della cultura. La seconda fazione, riconducibile agli avversari del sindaco Leoluca Orlando, esprime il suo sarcasmo mettendo in dubbio che la citt sia allaltezza del ruolo (frase chiave: altro che capitale della cultura , capitale della munnizza ).

In realt, nessuno oggi pu dire se Palermo sar allaltezza o meno. Se lo stata Pistoia, ci sono speranze che anche noi potremo non sfigurare. La designazione in s significa poco, e Palermo se la merita se non altro per la sedimentazione di culture diverse che rappresenta da secoli, a prescindere da chi la amministra. La sua essenza di citt controversa e imbastardita non una controindicazione, anzi: gli artisti maledetti hanno sempre posseduto fascino in pi. I visitatori, specie in tempi recenti, tendono a rimanere sbigottiti per i vividi chiaroscuri che riscontrano per le strade. I palermitani benintenzionati anzi hanno spesso il compito, nelle conversazioni con gli ospiti che vengono dal continente, di ridimensionare gli entusiasmi per spiegare che la maniera migliore di apprezzare la bellezza di Palermo avere in tasca il biglietto di ritorno con destinazione una citt meno problematica. Palermo sa essere molto seduttiva, sul breve periodo, mentre magari qualche problema pu sorgere quando si sceglie di trascorrere qui lintera esistenza.

La designazione a capitale italiana della cultura rappresenta in ogni caso unopportunit astratta, che andr riempita di contenuti, una cornice che deve trovare collocazione. innegabile che almeno negli ultimissimi anni si riscontri un fermento culturale in forma magari gassosa, e proprio unoccasione del genere pu servire a far sedimentare in forma minerale fermenti finora sporadici. La strada lunga, non sar diritta, ma di sicuro stata intrapresa. I presupposti per trasformare questa carica onorifica in una reale possibilit di crescita ci sono, a cominciare dal fatto che nel 2018 il capoluogo siciliano ospiter Manifesta, la biennale darte contemporanea itinerante accolta ultimamente da Zurigo.

E poi c un altro sintomo che lascia sperare. Un mecenate forestiero, Massimo Valsecchi, dopo aver girato mezzo mondo, ha comprato un edificio settecentesco davanti al mare, Palazzo Butera, e lo sta restaurando a spese proprie per trasformarlo in un polo culturale e trasferire a Palermo la sua straordinaria collezione darte. Un regalo insperato, in un Meridione dove trovare uno sponsor privato per la cultura impresa molto pi impossibile che improbabile.

Quando i palermitani smetteranno di accapigliarsi fra favorevoli e contrari, rischiano di ritrovarsi a vivere in una citt che avr ancora la sua zavorra di munnizza , ma sar almeno un po migliore di comera.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news