LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Centro storico liberato: via camion bar e urtisti
Manuela Pelati
Corriere della Sera - Roma 22/7/2017

Niente ambulanti dallarea di San Pietro e da Termini, Esquilino e San Giovanni. Ma anche da Gianicolo, Villa Borghese, Testaccio e Trastevere. pronta la rivoluzione del decoro: via a 185 postazioni tra camion bar, urtisti, posteggi, edicole e stagionali.

Individuati 185 tra camion bar, urtisti, posteggi isolati fissi, anomali, edicole e stagionali che si dovranno spostare dalle aree di pregio della capitale. Prosegue anche con la giunta Cinquestelle il tavolo del Decoro iniziato ai tempi dellex sindaco Ignazio Marino, che dopo decenni di presidio riusc a far traslocare i camion bar da via dei Fori Imperiali e dal Colosseo. Nel 2014 furono 21 le dislocazioni sul Lungotevere provenienti dal Circo Massimo e dal Tridente, da piazza Navona e dal Pantheon.

Da qualche anno il tavolo interistituzionale a cui siedono Campidoglio e ministero dei Beni culturali ha ridisegnato zona per zona il nuovo volto del commercio ambulante romano, al punto che qualcuno la definisce una rivoluzione. Con la citt divisa in sette ambiti, due dei quali furono sistemati dallex sindaco Marino, stato fatto un censimento delle postazioni autorizzate valutando le compatibilit con i monumenti. Ad esempio un venditore di fiori dietro al Pantheon nel tempo diventato un chiosco non sar pi autorizzato, come le grandi strutture che oscurano forme e architetture non saranno ammesse.

Il via agli spostamenti partir entro luglio cominciando da San Pietro, Borgo Pio, Conciliazione, SantAngelo e Risorgimento per proseguire nellarea della stazione Termini, piazza della Repubblica e Castro Pretorio, Esquilino e San Giovanni. Sar poi la volta del Gianicolo, Villa Borghese e Pincio, a seguire Testaccio e Trastevere e infine a settembre sar la volta delle zone di Caracalla, Cave Ardeatine, Ostiense e Appia antica. Non tutte le attivit saranno spostate, ad esempio nellarea di San Pietro su 61 traslocheranno in 42 perch gli altri 19 sono considerati compatibili, e cos via.

In ogni caso liter prevede la chiusura del verbale del tavolo con lapprovazione della Regione. E il passo successivo sar la comunicazione agli operatori e infine stabilire i tempi.

Ho dato impulso di continuare il lavoro di riordino delle postazioni ambulanti nelle aree di maggiore pregio ha detto lassessore al Commercio Adriano Meloni, che ha aggiunto: Il regolamento sul decoro urbano passer in giunta prima di agosto, poi spetter al presidente dellaula calendarizzarlo. Mi auguro che arrivi velocemente in Aula.

Gli ambulanti pi numerosi dovranno spostarsi dalla zona di Termini, su 152 postazioni, quelle ritenute compatibili sono 64, mentre tra Gianicolo, Villa Borghese e Pincio su 42 postazioni ne rimarranno soltanto 14. A Testaccio e Trastevere delle 52 esistenti, 25 sono compatibili su 27 che devono traslocare.



news

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

Archivio news