LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

De Lucia: "Un buon accordo ma sul porto di Nisida..."
21 luglio 2017 LA REPUBBLICA



LE REAZIONI/ I DUBBI DI ITALIA NOSTRA SULLE VOLUMETRIE, LE NUOVE RESIDENZE E I TRASPORTI

NON ci posso credere. molto stupito Vezio De Lucia. Il padre del progetto Bagnoli, di quelle linee che citt e amministrazione hanno tentato di tener ferme, comunica da Roma tutta la sua meraviglia, quasi incredulit, per ci che legge sull'accordo siglato due giorni fa. Spero di non sbagliarmi - scrive sul sito "eddyburg.it" - ma l'accordo su Bagnoli sottoscritto fra il ministro De Vincenti e il sindaco de Magistris sembra un buon accordo. Conferma le scelte di fondo del piano regolatore e del piano attuativo formati negli anni ormai lontani di Bassolino e rimaste impantanate per successivi errori e ripensamenti. Segue una serie di "se", di ipotetiche che riguardano il passaggio dalla teoria ai fatti: lo smantellamento della colmata, nessuna riduzione della superficie del parco, la spiaggia tutta balneabile, l'arretramento di Citt della Scienza. Se tutto ci avverr davvero allora penso di poter tranquillamente dichiarare che siamo di fronte a un esito pi che soddisfacente. Restano per De Lucia alcune ombre, ad esempio il porto a Nisida, ma nel complesso un risultato importante stato raggiunto. Fortemente negativo invece rimane il giudizio sul decreto "Sblocca Italia" e sul commissariamento che ne derivato, ma evidentemente le varie battaglie hanno indotto Renzi e Gentiloni a fare marcia indietro.

Un po' pi dubbioso il giudizio di Italia Nostra, vergato da Guido Donatone e dall'ex assessore comunale all'urbanistica Luigi De Falco, che poi de Magistris sostuitu con Carmine Piscopo. I due ritengono che con la conferma dei 120 ettari del Parco, la rimozione della colmata e l'arretramento del museo di Citt della Scienza, il fronte ambientalista incamera un importante esito della ferma azione di difesa e attuazione del piano regolatore, a suo tempo impostato da De Lucia in sinergia con Italia Nostra. Tuttavia si evidenziano alcune forti criticit. La liberazione del fronte mare non risulta affatto conseguita, cos come appare nei disegni divulgati nelle ultime ore. I due notano che si rivedono il borgo abitato, una lunga cortina prevalentemente commerciale che costeggia la strada, accostata al dislivello, e perfino sono conservati i ruderi del museo. Anche loro puntano lo sguardo critico su Nisida, verso il porto turistico nell'ansa naturale in contrasto con vincolo Mibact (di cui la Soprintendenza dovrebbe chiedere il rispetto) e la privatizzazione delle spiagge a sud verso Trentaremi. Punti su cui con l'intesa il Comune sembra aver apportato solo un peggioramento delle previsioni di Invitalia. Dubbi anche sulle volumetrie, per le quali si registra il forte incremento di spazi commerciali all'interno delle cosiddette archeologie industriali, sulle nuove residenze che non si comprendono se non destinate agli abitanti del borgo che avrebbero dovuto esservi trasferiti, infine sui trasporti perch non si condivide la conservazione in superficie della linea ferrata che ancora divide l'abitato di Bagnoli da Coroglio, invece prevista interrata dal Prg vigente.

Infine c' anche chi emette un giudizio tanto lapidario quanto sardonico. Si tratta di un altro amministratore che con Bagnoli ha avuto a che fare, ovvero Riccardo Marone, prima da vicesindaco con Bassolino poi da presidente di "BagnoliFutura". Due righe che sono una stilettata: Una legge speciale, un commissario straordinario, tre anni per partorire il piano gi approvato nel 2006. E i soldi per realizzarlo?.

(roberto fuccillo)




news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news