LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

San Giorgio, soldi a rischio per l'esposto sulla statua
20 luglio 2017 IL MESSAGGERO VENETO

A volte la verit pu stare in due fotografie: quella dei sorrisi ai piedi di una statua calata da un campanile e quella delle condizioni del ferro, pressoch completamente corroso, all'interno dell'effigie di un santo.Ecco, quel 10 maggio 2016, di fronte a una folla di attenti pordenonesi, avevano prevalso i sorrisi, al termine delle operazioni di rimozione del San Giorgio dalla cima del campanile.Ma le cose cambiano, eccome se cambiano. Un anno e due mesi dopo i sorrisi sono spariti. Siamo alle carte bollate e alle banconote a rischio estinzione.Perch un esposto della Soprintendenza archeologica di Udine ha chiamato in causa la procura della Repubblica, sul presupposto che il taglio dei piedi della statua possa averne alterato l'assetto scultoreo e strutturale.Alla luce di questo atto ci sono state due conseguenze: l'apertura di un fascicolo d'indagine contro ignoti da parte del pm Pier Umberto Vallerin, che ha anche affidato una perizia per capire se e quanto possa essere stata deturpata l'opera, e una inviata dalla Soprintendenza alla parrocchia San Giorgio in cui il parroco, don Roberto Laurita, stato invitato a non procedere coi lavori, stante la vertenza giudiziaria in corso. Tutto fermo, quindi, e addio ai contributi garantiti da Comune, Regione e Fondazione Crup per lavori che si sarebbero dovuti concludere entro ottobre. Ora la Regione dovr rifinanziare l'intervento e cos anche la Fondazione, con una grande incertezza sul futuro del restauro.Quanto al merito della contesa, la Soprintendenza ritiene che in assenza dei presupposti autorizzativi e senza il possesso delle competenze tecniche necessarie il taglio dei piedi della statua avrebbe compromesso le condizioni di stabilit statica e integrit materiale del San Giorgio.Di contro l'avvocato Alberto Cassini, a cui si rivolta la parrocchia San Giorgio, sostiene che l'incisione all'altezza delle caviglie stata effettuata in corrispondenza di una saldatura non ottimale e che, senza tale passaggio, non si sarebbe potuto procedere in sicurezza. Il piede del San Giorgio oscillava, all'interno la statua era corrosa e sarebbe bastato un nubifragio per rischiare la caduta di materiali. Cassini ha evidenziato come a Udine fossero stati avvertiti e anche invitati a presenziare all'intervento. Grazie e buon lavoro rispose con un messaggino un architetto della Soprintendenza. Il resto storia di questi giorni.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news