LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Napoli. Monumentando, Brancaccio Il Comune va avanti nonostante lo stop dellAnac
Corriere del Mezzogiorno 28/7/2017

Napoli. C una foto del restaurato ponte di Chiaia che evidenzia, sul fronte piazza dei Martiri, un cavallo con le zampe danneggiate. Ma non questo il problema pi rilevante commenta Gaetano Brancaccio, alla testa di una cordata di associazioni che hanno denunciato a pi riprese le incongruenze del progetto Monumentando. Come avvocato, e a nome di diversi gruppi di cittadini, mi sono rivolto allAutorit anticorruzione che, dopo una lunghissima istruttoria, ha stabilito che Uno Outdoor, limpresa che ha vinto il bando del Comune, non avrebbe potuto partecipare alla gara e ha spiegato che questa operazione va cassata e rifatta. Ed grave che il Comune non prenda atto di questo decreto Anac: il sindaco presentando il restauro del Ponte ha detto che si va avanti con Monumentando.

Dunque lei sostiene che il Comune agisce in violazione di quanto deciso dallAnac.

Pare che il Comune di Napoli possa cancellare il codice degli appalti e assegnare lappalto a chi non potrebbe vincerlo, pu cancellare la legge antimafia e antiriciclaggio e assegnare Monumentando ad una societ privata che ha allinterno una partecipazione fiduciaria con soci non conoscibili. Pu anche cancellare il decreto sponsorizzazioni e assegnare lappalto a chi sponsor non . Qui stato cancellato linteresse pubblico, rotto e squilibrato a favore del privato il rapporto sinallagmatico che deve guidare tutte le sponsorizzazioni di beni pubblici.

La pubblicit, peraltro, ha invaso i monumenti ben oltre i limiti imposti. Il Comune quanto ha perso di incassi pubblicitari?

Il Comune di Napoli incassava 12 milioni con la Iervolino, oggi incassa per la pubblicit ed affissione zero. E per il Ponte di Chiaia i lavori di messa in sicurezza e del ponteggio li abbiamo pagati noi, con debito comunale fuori bilancio. Le affissioni milionarie sono servite a pagare solo una pittata. E per due lunghi anni il Ponte stato comunque occupato dalla pubblicit al costo di 120mila euro al mese.

Qual il limite imposto per la pubblicit sui monumenti?

Il Codice dei beni culturali prevede che non si possa superare il limite di 120 giorni. In questo caso la superficie utilizzata per la pubblicit ha travalicato persino la parte interessata dal restauro coprendo anche la torre ascensore: quindi il monumento non solo stato coperto per la totalit della superfice e non per il 50 per cento come previsto dalla legge, ma si andati anche oltre, come visibile dalle foto.

Il sindaco ha annunciato che si va avanti. Prossima tappa le torri aragonesi.

Dove c un contenzioso con la Uno Outdoor e dove infatti la pubblicit sparita. Ma pare che il sindaco non lo sappia e non abbia il polso di quello che c dietro le impalcature che avvolgono le torri.



news

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

17-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 SETTEMBRE 2018

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news