LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Un tesoro archeologico tra Taggia e Riva Ligure
ANDREA DI BLASIO
27 luglio 2017 LA REPUBBLICA

LA SCOPERTA/ A CAPO DON IMPEGNATI 60 STUDENTI DELL'ISTITUTO PONTIFICIO, QUI I RESTI DI UNA BASILICA EXTRAURBANA DEL SESTO SECOLO



UNA giornata interamente dedicata all'archeologia, quella di marted 25 luglio, ricordando un grande studioso del ponente medievale come il ventimigliese Giuseppe Palmero ma soprattutto la certezza che a Capo Don, tra Taggia e Riva Ligure nell'imperiese, c' un sito archeologico unico nel suo genere. Sei settimane di scavi e 60 studenti del Pontificio Istituto di archeologia cristiana di Roma provenienti da tutta Italia, Europa e persino dalla Siria hanno fatto emergere dalle profondit del terreno, nascoste l da millenni, importanti novit dal punto di vista storico e sociale. Si tratta ha detto Gabriele Castiglia del Pontificio Istituto di archeologia di uno dei siti pi importanti del ponente ligure perch qui sorse nel VI secolo una basilica cristiana di grandi dimensioni, la pi grande basilica extraurbana di tutta l'Italia nord occidentale. Fu voluta dal vescovo di Albenga che la uso per cristianizzare l'estremo ponente quando Ventimiglia ancora non aveva un vescovo." "Questo lo scavo pi grande della Liguria in questo momento spiega Aurora Cagnana della Soprintendenza dei beni culturali ed artistici della Liguria e in serbo c' l'apertura e lo scavo dei sarcofagi e sepolture che sono state messe in luce in grande quantit questa estate." E ancora: "Lo scavo in questo sito continuer perch c' ancora molto da indagare, vedi le sepolture o la navata centrale della chiesa; ci sono molte sorprese che ci aspettano ma lo studio, poi globale dei rapporti e dell'architettura ci sar molte risposte sulla cristianizzazione in Liguria." Gi, perch il sito di Capo Don, secondo gli studiosi, legato anche alla cristianizzazione di Genova, ad esempio nella figura di San Siro e per Cagnana "Capo Don ci dar tante risposte sul piano storico ma anche sui legami tra la viabilit antica romana ed i fenomeni di cristianizzazione, tra i proprietari di ville tardo romane ed i proprietari che si convertivano al cristianesimo e donavano il loro territorio alla chiesa". Ssoddisfatto anche il sindaco di Riva Ligure Giorgio Giuffra: "6 settimane di scavi, 7 anni di ricerche, siamo arrivati ad una conclusione. Il sito archeologico di Capo Don un'eccellenza del panorama ligure e nazionale per quel che riguarda l'archeologia".



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news