LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verona. Il risiko dei musei, la riorganizzazione dopo la decisione sullArsenale
Lillo Aldegheri
Corriere del Veneto - Verona 29/7/2017

VERONA. Musei: occorre un piano per metterli in rete e renderli pi fruibili. Su questo sono tutti daccordo, dallassessore Francesca Briani al Pd alle altre forze politiche e culturali cittadine. La questione pi urgente, quella che agita le acque della politica, quella del trasferimento del Museo di Storia Naturale.

VERONA Musei: occorre un piano per metterli in rete e renderli pi appetibili e fruibili. Su questo sono tutti daccordo, dallassessore Francesca Briani al Pd alle altre forze politiche e culturali cittadine. Ma come? La questione pi urgente, quella che agita le acque della politica, quella del trasferimento del Museo di Storia Naturale, che dovr lasciare Palazzo Pompei. Per andare dove? La giunta Tosi aveva pensato di portarne la parte migliore a Castel San Pietro, lasciando il resto nel Palazzo Comando dellArsenale. La giunta Sboarina sembra invece intenzionata a tenere tutto insieme, allinterno dellArsenale, se riuscir a trovare la strada (anche e soprattutto legale) per bloccare il project financing di Italiana Costruzioni. E sar un duello tutto da seguire.

Se la spunter Sboarina nascer subito il problema di come usare Castel San Pietro. Che ha destinazione culturale, ma di propriet di Fondazione Cariverona. Il presidente, Alessandro Mazzucco, non appena eletto, si era detto perplesso sullarrivo del Museo di Storia Naturale, proponendo invece di creare un Museo per i bambini, sfruttando il parco circostante, mentre il Pd, con Elisa La Paglia e Stefano Vallani, aveva puntato sulla creazione di un Museo della Citt. Ora il dibattito si riapre. E il parere di Cariverona non sar di poco peso, visto che da l arrivano decine di milioni per la cultura scaligera, allinterno dei 43,3 milioni di erogazioni complessive previste per il 2017 a favore della citt.

Altro tema di dibattito, poi, il futuro della Casa di Giulietta (quasi 300 mila visitatori paganti, ma tra uno e due milioni di ingressi gratuiti al cortile). Cera un progetto di Enrico Corsi (entrata a pagamento dal Teatro Nuovo), cera un altro progetto di Marco Ambrosini (entrata dal Palazzetto Armani, in via Cappello, sempre a pagamento) ma adesso tutto sembra essere in stand by, aspettando le scelte della nuova giunta. Il tema, qui, importante per questioni di vil denaro: far pagare laccesso al cortile e alla statua, oggi gratuito, vale milioni di euro lanno, se vero che i visitatori sono tra uno a e due milioni e che il biglietto costerebbe 2 euro e mezzo. E sul come spartirsi questo ben di dio (tra Comune, privati, gestori) intuibile quanto animata possa essere la discussione.

Meno sotto la luce dei riflettori, ma non meno importanti per la citt (senza contare lArena e i suoi quasi 900mila visitatori annui) sono poi il Museo di Castelvecchio (130-140 mila visite lanno), oltraggiato dalla famosa rapina, in cambio della quale ha peraltro avuto una pubblicit mondiale senza precedenti, il Museo Lapidario Maffeiano, il Museo Archeologico al Teatro Romano (valorizzato adesso da unapposita fermata della funivia di Castel San Pietro), il Museo degli Affreschi alla Tomba di Giulietta (quasi 90 mila ingressi annui), il Museo del Risorgimento, le Arche Scaligere, la chiesa di San Giorgetto (davanti al Due Torri), la Quadreria della Loggia del Consiglio (sede dellAmministrazione provinciale), la Chiesa di San Domenico (tanto bella quanto poco conosciuta) e la Quadreria della Cappella dei Notai (in gestione alla Galleria dArte Moderna). Ai quali va aggiunta la Galleria dArte Moderna, ai Palazzi Scaligeri.

Un elenco importante. E un patrimonio, come ha spiegato ieri da queste colonne lassessore Francesca Briani da razionalizzare, visto che alcuni di questi siti mostrano evidentisofferenze.

Lassessore ci sta lavorando. Dallinterno del Palazzo, il capogruppo di Verona Civica, Tommaso Ferrari, ha lanciato la proposta di creare una Fondazione dei Musei Civici per dotare le realt museali cittadine di una governance autonoma com accaduto nel caso di Venezia (ma lassessore si detta perplessa, a causa dei possibili costi) e ha rilanciato anche la creazione di un Museo della Citt a Castel San Pietro.

Dallesterno, invece, Giorgio Massignan (VeronaPolis) chiede di creare un itinerario museale dalla tomba di Giulietta, alla Gran Guardia, al museo lapidario Maffeiano e a Castelvecchio, per terminare con lArsenale, cui poi si aggiungerebbero la Galleria dArte Moderna, il museo archeologico e Castel San Pietro, quale sede del museo della citt e del Risorgimento.

Molte proposte e diverse idee, quindi. Sperando di vederne almeno alcune, da settembre, alla fase realizzativa.



news

24-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 24 febbraio 2018

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news