LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Uffizi, via alla rivoluzione dei biglietti. Con un abbonamento per i fiorentini.
CHIARA DINO
CORRIERE FIORENTINO - 1 agosto 2017

Presentate le tariffe stagionali. Palazzo Pitti, maxi sconto mattutino per valorizzare l' Oltrarno. Il direttore Schmidt Vogliamo favorire una fruizione approfondita e ripetuta pi volte l'anno dei nostri capolavori

una vera rivoluzione, che parte dalle tariffe d'ingresso delle Gallerie degli Uffizi ma che chiama in causa un nuovo modo di programmare o tentare di farlo l'affluenza dei turisti in citt, destagionalizzando, per quanto possibile, le loro vacanze fiorentine. Il tutto con un progetto, sinergico, che vedr collaborare con gli Uffizi, anche il Comune e la Camera di Commercio. La prima modifica sostanziale ha spiegato, il direttore degli Uffizi Eike Schmidt partir dal primo settembre. Da quella data chi vorr potr acquistare biglietti annuali per l'ingresso a Boboli e al Museo delle Porcellane (25 euro) a Palazzo Pitti (35 euro), agli Uffizi (50 euro) o a tutti e tre i complessi (70 euro). In questo modo favoriremo i fiorentini e quanti vorranno tornare a vedere i nostri capolavori anche pi volte l'anno, toscani, italiani ed europei. Questo favorir una fruizione pi approfondita dei nostri musei. Ma dal primo marzo che cambier anche la bigliettazione ordinaria con un aumento dei prezzi e una differenziazione per periodi. Addio dunque ai vecchi prezzi, quelli tuttora vigenti (Uffizi 8 euro che diventano 12,50 con mostre; Boboli 7 euro con incremento per mostre che fa lievitare a 10 euro; Palazzo Pitti 8,50 euro che diventano 13 con l'ingresso alle esposizioni temporanee). Dal 1 marzo e fino al 31 ottobre entrare agli Uffizi coster 20 euro, a Boboli 10, a Palazzo Pitti 16. Ma chi volesse potr acquistare un unico biglietto di 38 euro che, nell'intervallo di tre giorni, consentir di entrare in tutte e tre le istituzioni una sola volta per ciascuna. L'accelerazione sulla destagionalizzazione riguarda i mesi restanti. Dal primo novembre al 28/29 febbraio, periodo, di bassa stagione, i prezzi scendono a 12 euro per gli Uffizi, 6 a Boboli, 10 a Palazzo Pitti anche in questi mesi ci sar il biglietto per i tre giorni che coster 18 euro). Sia in alta che in bassa stagione, per a Palazzo Pitti si potr entrare con tariffa a met prezzo (8 euro in alta stagione e 5 in bassa stagione) se si staccher il biglietto tra le 8,15 e le 8,59 e si entrer non oltre le 9,25. Si tratta di un provvedimento spiega Schmidt nato per valorizzare l'Oltrarno. In questo modo pensiamo di favorire la conoscenza di questa parte di Firenze, che emblema della fiorentinit anche per la presenza delle tante botteghe artigiane. E qui si inserisce il ruolo della Camera di Commercio che sul tema della destagionalizzazione, nel corso di questo anno e mezzo, si confrontata pi volte con Schmidt. A settembre spiega il suo presidente Leonardo Bassilichi divulgheremo, in cartaceo e in digitale una guida d'Oltrarno per valorizzarne sia il circuito artigiano che quello artistico. Non finisce qui, perch contestualmente anche il Comune si sta muovendo. L'assessore al Turismo e alle relazioni Internazionali, Paola Concia ha da poco incontrato il ministro Franceschini e i suoi colleghi di Roma, Venezia, Napoli e Roma e annuncia. Anche noi, nei musei comunali, faremo tariffazioni differenziate in alta e bassa stagione sul modello Uffizi che il primo museo al mondo a muoversi in questa direzione. Poi insieme con le altre citt attiveremo dei rivelatori di affluenza nelle varie aree dei centri storici che possano interagire con i turisti magari tramite app per informarli su quali aree evitare e quali prediligere. Inoltre stiamo predisponendo un decalogo di buone maniere per vistare le nostre citt. Ci sar anche un hastag: #enjoyrespectflorence.

La svolta ABBONAMENTI ANNUALI Dal 1 settembre 2017 BIGLIETTI D'INGRESSO Dal 1 marzo 2018 Accessi illimitati per 365 giorni al Giardino di Boboli e al Museo delle Porcellane con priorit di ingresso Giardino di Boboli Museo delle Porcellane Giardino Bardini Con acquisto e ingresso dalle ore 9 alle ore 18.50 Accessi illimitati per 365 giorni a Tesoro dei Granduchi, Galleria Palatina, Appartamenti Reali, Galleria d'arte moderna, Museo della Moda e del Costume - con priorit di ingresso Tesoro dei Granduchi Galleria Palatina Appartamenti Reali Galleria d'arte moderna Museo della Moda e del Costume Accessi illimitati per 365 giorni Galleria delle Statue e delle Pitture, Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, Aula Magliabechiana - con priorit di ingresso Accessi illimitati per 365 giorni a tutti e tre i circuiti museali deli Uffizi, di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli con priorit di ingresso Galleria delle Statue e delle Pitture, Gabinetto dei Disegni e delle Stampe, Aula Magliabechiana Biglietto cumulativo, valido 3 giorni consecutivi, che permette di accedere una volta a ognuno dei circuiti museali - con priorit di ingresso



news

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

20-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news