LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il maxi pub copre il panorama, polemica sui social
PAOLO DE LUCA
31 luglio 2017 LA REPUBBLICA



L da almeno quattro anni, ma da qualche settimana la struttura nuova: pi grande, con un'insegna pi alta, forse troppo. E certamente pi invadente. Il Gianni Pub a Mergellina, a largo Sermoneta, non passa inosservato: la struttura mobile, su quattro ruote e occupa l'intero slargo a pochi passi dalla fontana del Sebeto, di Cosimo Fanzago. Non possibile che il Comune autorizzi una simile struttura - dice Sergio, abitante del luogo - sul lungomare cittadino, la Soprintendenza dovrebbe quantomeno regolare l'impatto col paesaggio. Se n' accorta anche Mirella Barracco, presidente della Fondazione Napoli 99 e della fondazione Carditello, che sul suo profilo Facebook ha pubblicato una foto della struttura. Immediata la reazione di utenti e condivisioni, tra critiche alla struttura (a cui si chiede di limitare l'invasivit), al degrado della zona e all'amministrazione che concede licenze troppo facili agli esercizi del lungomare ormai si legge in un commento - appannaggio di ambulanti e abusivi. Attenzione: sulla carta il Gianni Pub non ha nulla di irregolare. Possiede una legittima licenza da anni, rispetta le norme igieniche e ha una sua clientela. Ma certamente la sua insegna, pi estesa rispetto alla precedente, copre la visuale e stona nettamente col panorama. Non una novit a Mergellina, uno dei luoghi pi belli e, paradossalmente, degradati della citt. A pochi passi dall'ormeggio per gli yacht di miliardari e star, abbonda la sporcizia, l'abbandono, per non parlare del "baffo" della scogliera, creato per l'America's Cup nel 2012 (a patto con la Soprintendenza per una sua immediata rimozione a fine gare) e mai dismesso. La stessa fontana del Sebeto vandalizzata, coperta di scritte sulla parte posteriore, in attesa di un restauro da anni. Il pub non che uno dei tanti chioschi della zona: ce ne sono almeno nove lungo quel tratto di strada, alcuni storici, che, soprattutto nel weekend si riempiono di cittadini e turisti (con conseguenza di traffico e parcheggio selvaggio). Sotto il post della Barracco i commenti sono quasi 150: Che vergogna, scrive Giuseppe. Ecco una cartolina contemporanea di Napoli aggiunge Melina - un lungomare col paesaggio rovinato. Qualcun altro se la prende col soprintendente ai Beni architettonici Luciano Garella (l'utente Bona lo definisce addirittura cieco). Altri invece spezzano una lancia in favore del pub: Perch prendersela con un esercente? - posta Laura - tutto il lungomare cos ridotto, alla merc dell'improvvizoone e dell'abbandono. Ad una fetta contraria di napoletani, si contrappone quella che puntualmente frequenta il pub e ne apprezza i piatti. C' anche qualche turista americano che prende una frittura: Ci sono tanti posti simili a questo a New York, proprio nei belvedere vicino all'Hudson: non ci trovo nulla di strano . Anche Franco, altro abitante del quartiere, docente universitario, ha la sua opinione: Perch questo locale dovrebbe cambiare? - dice - Non ha nulla di pi o meno brutto rispetto a tutti gli altri chioschi e chalet della zona. Se chiude questo pub, che chiudano anche tutti gli altri. Altrimenti, che continui pure con la sua attivit. Una citt ha sempre quel che si merita.




news

24-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 24 febbraio 2018

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news