LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - In dieci comuni finanziato con i soldi dei borghi storici
MICHELA BOMPANI
02 agosto 2017 LA REPUBBLICA


IL Red Carpet stato pagato anche con i finanziamenti statali destinati a i Borghi Storici. Si tolgono risorse ai Comuni, alla salvaguardia e alla valorizzazione dei borghi storici per comprare tappeti, attaccano i consiglieri regionali del Pd, la capogruppo Raffaella Paita e il collega Giovanni Lunardon. Perch la tormentata e un po' opaca storia del Red Carpet si snoda in due puntate. La prima coinvolge l'azienda controllata della Regione, Liguria Digitale, peraltro guidata fino a tre mesi fa dall'attuale sindaco di Genova Marco Bucci: proprio LiguriaDigitale ha pagato il costo del primo Red Carpet, il cosiddetto "Spring walk", passeggiata di primavera, il numero zero escogitato dal presidente della Regione, Giovanni Toti, per promuovere un tratto pregiato del territorio, per otto chilometri, da Rapallo a Portofino.

Poi per deflagra il caso e s'incendiano le polemiche, a fine maggio, proprio perch emerge che Liguria Digitale funziona come centro di finanziamento di molte iniziative promozionali che con la digitalizzazione poco c'entrano, mentre non viene coinvolta l'Agenzia regionale per la promozione turistica In Liguria, che sarebbe titolata ad occuparsi semmai della faccenda. E se lo stesso presidente Toti difende, da una parte, proprio il finanziamento di un tappeto rosso da parte di Liguria Digitale, dall'altra per decide di cambiare velocemente strategia. Intanto il Red Carpet spring walk rimane avvolto nelle polemiche, Toti per decide di rilanciare l'iniziativa, annunciando di estenderla a tutta la Regione. Solo che, per soddisfare le richieste di altri comuni che agognano la passiera rossa, Toti decide di cambiare il centro di finanziamento: e, guarda caso, sceglie proprio l'Agenzia In Liguria. La giunta regionale, il 4 luglio, approva in fretta una delibera dove l'iniziativa, che da "Spring walk" cambia nome in "La Liguria dei Red Carpet", viene finanziata con il cespite, che arriva direttamente dal Ministero per i Beni culturali, destinato ai Borghi storici, in quanto complementare alla campagna estiva #lamialiguria estate sul tema "La Liguria dei Red Carpets" che ha le medesime finalit, si legge. E si determina che sar l'Agenzia In Liguria a veicolare i denari, 30.000 euro destinati ai Red Carpet per i dieci borghi aderenti all'iniziativa : Campo Ligure, Cervo, Dolceacqua, Finalborgo, Framura, Montemarcello, Sestri Levante, Toirano, Tellaro, Varese Ligure. E la conferma che la diffusione dei tappeti sia stata pagata con i soldi per i Borghi Storici l'ha data anche l'assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino, ieri, in consiglio regionale. Stiamo controllando ogni singola spesa relativa a questa iniziativa - annunciano Raffaella Paita e Giovanni Lunardon - finora nessuno ha ancora risposto: ci risulta che il Red Carpet tra Rapallo e Portofino sia costato a Liguria Digitale 52.000 euro. Perch per altri dieci Comuni, con soldi destinati a opere vere di valorizzare, se ne spendano 30.000?. Resta da chiarire, indicano i consiglieri Pd, poi, il passaggio della borsa per finanziare il Red Carpet: da Liguria Digitale all'Agenzia In Liguria.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news