LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il museo dellincivilt allEur
Valeria Costantini
Corriere della Sera - Roma 4/8/2017

Tutte le sere movida sfrenata in piazza Agnelli: nessun controllo e rifiuti sparsi ovunque

La movida sfrenata dellEur va in scena sulle bianche scalinate del Museo della Civilt Romana. Rave-party e festini notturni che si lasciano dietro un tappeto di immondizia e bottiglie. Nessuno sorveglia, nessuno poi ripulisce. Lo storico monumento di piazza Giovanni Agnelli, chiuso ormai da tre anni, terra di nessuno, specialmente nei fine settimana. Ora anche teatro di gare per skate: jersey rubati ai cantieri usati come trampolini.

Teatro per i rave-party, scenografia per bordelli notturni e pericolose peripezie, discarica, orinatoio pubblico e ora pista per le gare di skateboard.

Il Museo dell(in)Civilt Romana non appartiene ai cittadini, non un patrimonio comunale, n un prezioso bene archeologico da tutelare. Altrimenti ogni fine settimana non si trasformerebbe nella piazza degli eccessi e della movida dellEur. E il giorno dopo - e i giorni successivi a dire il vero - non apparirebbe come una gigantesca pattumiera a cielo aperto. Nessuno a vigilare. Nessuno a ripulire. Nel quartiere della super-Nuvola e dei locali pi trendy, la piazza dedicata a Giovanni Agnelli (fu la Fiat a costruire il monumento) terra di nessuno. Persino la targa dedicata al patriarca spaccata dai vandali, a terra. Gioiello dellEsposizione Universale del 1942, il museo ospita nei suoi dodicimila metri quadrati riproduzioni uniche al mondo, come il Colosseo o il calco della Colonna Traiana.

Ci venivano studiosi da tutto il mondo ad ammirare i dettagli del plastico gigante dellantica Roma: poi nel 2014 il sito chiuse per lavori. Tre anni di buio e silenzio, con le infiltrazioni a scavare nel marmo dove lanno successivo Daniel 007 Craig recitava per il film Spectre. Lavori non pervenuti, ricorsi a far tardare il cantiere. Solo a inizio luglio scorso, finalmente, lavvio dellintervento da quasi due milioni di euro della Sovrintendenza Capitolina. Grazie anche al pressing del Campidoglio e del comitato spontaneo Riapriamo il Museo della Civilt Romana, che da allora diventato la sentinella dellopera. Puntuali e vigili a segnalare ogni aggressione al sito. E occasioni non sono mancate. La meglio giovent dellEur che si arrampica di notte sullalto palazzo e immortala le rischiose imprese con limmancabile selfie. Gli angoli bui usati come uffici dalle prostitute. Ogni fine settimana oggi il ritrovo dei festini del quartiere, le scalinate e le bianche colonne come discoteca allaperto. E le vestigia della movida senza freni restano sotto gli occhi di tutti per giorni. Una distesa di bottiglie senza fine, la movida alcolica che si mescola allimmondizia. E al centro della piazza il necessario per la gara notturna di skate: i jersey rubati da qualche cantiere pronti a trasformarsi in trampolino per gli acrobati abusivi. Alla faccia delle ordinanze anti-alcool e anti-vetro. Se non sono bande di giovani, ci pensano i vandali a deturpare le mura del sito archeologico. Scritte che sono diventate anche oggetto di esposti da parte del comitato. Su un lato del palazzone, c la parvenza del cantiere aperto per la messa in sicurezza degli impianti: operai in giro se ne vedono pochi, ma sono arrivati in compenso anche i soldi (800mila euro) per le coperture anti-infiltrazioni. Ci vorranno due anni - come minimo - per vedere riaperto il Museo dedicato alla romanit: limportante evitare che nel frattempo sprofondi nel degrado.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news