LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Procurate Vecchie divise per dieci
di Enrico Tantucci
30 luglio 2017 LA NUOVA VENEZIA

Le Procurate Vecchie divise per dieci. L'intervento di ristrutturazione del complesso monumentale di Piazza San Marco, di propriet delle Assicurazioni Generali - che ha preso il via solo di recente - prevede il frazionamento degli spazi destinati a uffici in dieci unit immobiliari distinte, separate ad uso direzionale di uso pubblico. Gli spazi verranno dunque predisposti dal punto di vista delle scale, dell'impiantistica, delle barriere architettoniche per essere usati in modo autonomo, in linea con il progetto delle Generali - gi annunciato dall'amministratore delegato Philippe Donnet ma non ancora presentato ufficialmente, e concordato con il Comune - che prevederebbe che questi spazi possano essere ceduti a grandi imprese internazionali come "vetrina" di comunicazione delle proprie attivit, in una cornice come quella di Venezia e dell'area marciana. Ma anche attivit di ricerca e di tipo culturale, con una possibile area espositiva. E le Generali penserebbero in particolare di fare delle Procurate Vecchie un centro di raccolta di progetti legati al tema della sostenibilit, in una citt come Venezia che da questo punto di vista una collocazione ideale. Una finestra sul mondo, vista la prestigiosa sede, ma che cointeresser anche il Comune per l'accordo gi sottoscritto che prevederebbe anche la realizzazione di foresterie all'interno delle Procuratie per ospitare gli studiosi o gli scienziati che dovessero affluire a Venezia per le attivit del nuovo Centro negli oltre 13 mila metri quadrati di pregiati spazi nel cuore di Piazza San Marco. In cambio il Comune ricever un "obolo" di 3 milioni di euro per la rinuncia all'uso pubblico su tutta l'area e il comodato gratuito ventennale su una porzione di 640 metri quadrati di Procuratie che resteranno a sua disposizione. Pertanto le dieci unit immobiliari a uso direzionale potrebbero prevedere anche una parte di alloggi, anche se la richiesta non stata ancora presentata alla Soprintendenza. Va sottolineato che a curare il progetto architettonico e di restauro delle Procuratie Vecchie, l'architetto Gretchen Harnischfeger Alexander. L'architetto Alexander lo stesso professionista a cui le Assicurazioni Generali in passato avevano gi affidato il progetto della trasformazione delle Procurate Vecchie in miniappartamenti di lusso con affaccio su Piazza san Marco. Un progetto poi bloccato dal Comune e dalla Soprintendenza contro l'uso speculativo degli spazi. Ma se gli alloggi per turisti si trasformeranno in foresterie per manager, studiosi o ricercatori, le cose potrebbero cambiare e il Comune a quest'uso ha gi detto s.



news

15-07-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 luglio 2018

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

16-03-2018
Podcast episode 23: The death of Venice?

14-03-2018
SETTIS ed EMILIANI: Le ruspe su alcuni villini di Roma

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

Archivio news