LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - Procurate Vecchie divise per dieci
di Enrico Tantucci
30 luglio 2017 LA NUOVA VENEZIA

Le Procurate Vecchie divise per dieci. L'intervento di ristrutturazione del complesso monumentale di Piazza San Marco, di propriet delle Assicurazioni Generali - che ha preso il via solo di recente - prevede il frazionamento degli spazi destinati a uffici in dieci unit immobiliari distinte, separate ad uso direzionale di uso pubblico. Gli spazi verranno dunque predisposti dal punto di vista delle scale, dell'impiantistica, delle barriere architettoniche per essere usati in modo autonomo, in linea con il progetto delle Generali - gi annunciato dall'amministratore delegato Philippe Donnet ma non ancora presentato ufficialmente, e concordato con il Comune - che prevederebbe che questi spazi possano essere ceduti a grandi imprese internazionali come "vetrina" di comunicazione delle proprie attivit, in una cornice come quella di Venezia e dell'area marciana. Ma anche attivit di ricerca e di tipo culturale, con una possibile area espositiva. E le Generali penserebbero in particolare di fare delle Procurate Vecchie un centro di raccolta di progetti legati al tema della sostenibilit, in una citt come Venezia che da questo punto di vista una collocazione ideale. Una finestra sul mondo, vista la prestigiosa sede, ma che cointeresser anche il Comune per l'accordo gi sottoscritto che prevederebbe anche la realizzazione di foresterie all'interno delle Procuratie per ospitare gli studiosi o gli scienziati che dovessero affluire a Venezia per le attivit del nuovo Centro negli oltre 13 mila metri quadrati di pregiati spazi nel cuore di Piazza San Marco. In cambio il Comune ricever un "obolo" di 3 milioni di euro per la rinuncia all'uso pubblico su tutta l'area e il comodato gratuito ventennale su una porzione di 640 metri quadrati di Procuratie che resteranno a sua disposizione. Pertanto le dieci unit immobiliari a uso direzionale potrebbero prevedere anche una parte di alloggi, anche se la richiesta non stata ancora presentata alla Soprintendenza. Va sottolineato che a curare il progetto architettonico e di restauro delle Procuratie Vecchie, l'architetto Gretchen Harnischfeger Alexander. L'architetto Alexander lo stesso professionista a cui le Assicurazioni Generali in passato avevano gi affidato il progetto della trasformazione delle Procurate Vecchie in miniappartamenti di lusso con affaccio su Piazza san Marco. Un progetto poi bloccato dal Comune e dalla Soprintendenza contro l'uso speculativo degli spazi. Ma se gli alloggi per turisti si trasformeranno in foresterie per manager, studiosi o ricercatori, le cose potrebbero cambiare e il Comune a quest'uso ha gi detto s.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news