LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CHIOGGIA - Comune e comitato No Gpl uniti contestata la sentenza del Tar
di Elisabetta B. Anzoletti
08 agosto 2017 LA NUOVA VENEZIA




CHIOGGIA - Presentato il ricorso al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar che ha sospeso gli effetti dell'ordinanza comunale di ripristino dello stato dei luoghi per il cantiere del gpl per assenza dell'autorizzazione paesaggistica. Il Comune, affiancato dal comitato No Gpl, contesta le motivazioni addotte per concedere la sospensiva, la tempistica scelta per entrare nel merito (ottobre 2018) e "l'inconsistenza" della memoria difensiva dell'Avvocatura di Stato che doveva difendere la Soprintendenza, a cui era rivolto il ricorso della societ (oltre al Comune), e che invece ha di fatto riproposto le tesi sempre sostenute dal ministero dello Sviluppo Economico, ovvero la piena regolarit dell'iter che ha portato al cantiere di Punta Colombi. Ricorso al consiglio. Come annunciato, nei giorni scorsi, l'Avvocatura civica ha formalizzato il ricorso al Consiglio di Stato che sar supportato anche in questa occasione, con la formula del ricorso ad opponendum, dal comitato. Noi siamo convinti che il decreto interministeriale non possa considerarsi autorizzazione unica, spiega il vicesindaco Marco Veronese, lo abbiamo spiegato bene nella nostra memoria difensiva. Contestiamo la scelta del Tar nelle motivazioni e nella decisione di entrare nel merito della questione a ottobre del prossimo anno quando il cantiere sar finito. Ci lascia poi molto perplessi la memoria dell'Avvocatura dello Stato che al Tar doveva difendere la Soprintendenza, che assieme a noi era stata chiamata in causa per aver sollecitato l'ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi per l'assenza dell'autorizzazione paesaggistica, e che invece mai ha citato la Soprintendenza o le sue ragioni, ma ha ripercorso l'iter nello stesso modo in cui lo fa in ogni occasione il Mise. Ci auguriamo che in sede di Consiglio di Stato venga prodotta una memoria difensiva reale e che sia interpellato anche il ministero dei Beni Culturali (Mibact) che ha sempre sostenuto la mancanza del via libero paesaggistico e la necessit di essere convocato in sede di Conferenza dei servizi. Memoria poco difensiva. Nella memoria "difensiva" dell'Avvocatura di Stato non si cita la posizione della Soprintendenza n quella del ministero dei Beni Culturali che a maggio avevano imposto al Comune di adottare con urgenza un'ordinanza per il ripristino dello stato dei luoghi. Si sottolinea il ruolo del Comune dando grosso peso al prima via libera nel 2014 del dirigente all'Urbanistica di allora, Mohammad Talieh Noori, mai annullato in autotutela. Si cita anche la delibera con cui l'amministrazione cambi idea sul posizionamento del mercato ittico all'ingrosso (previsto inizialmente a Punta Colombi), unico ostacolo alla presenza del deposito. In buona sostanza si rileva una opposizione tardiva da parte del Comune. Si cita anche l'intesa concessa dalla Regione e la procedura di non assoggettamento a Via da parte della Provincia. Appello al Mibact. Ci auguriamo che in sede di discussione al Consiglio di Stato, spiega Veronese, ci sia modo perch emerga chiaramente la posizione del Mibact e della Soprintendenza che concordano col Comune nell'assenza di un'autorizzazione paesaggistica e sulla necessit che uno dei due enti fosse presente in sede di Conferenza dei servizi. Abbiamo interpellato direttamente la Soprintendenza per far presente le nostre perplessit sulla memoria difensiva e ci auguriamo che anche il ministero, dopo aver letto la sentenza del Tar, abbia qualcosa da dire.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news