LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"La Quercia delle Checche sar affidata a esperti"
PIPPO RUSSO
12 agosto 2017 LA REPUBBLICA

IL CASO PARLA IL SINDACO DI PIENZA FABRIZIO F DOPO I DANNI SULLA PIANTA SECOLARE



La Quercia delle Checche in agonia dopo il nuovo evento traumatico avvenuto all'inizio di agosto. E intorno al dramma si accende lo scambio di accuse fra le associazioni mobilitate a tutela del primo monumento verde della storia d'Italia e l'amministrazione comunale di Pienza, accusata di non aver fatto abbastanza. Abbiamo girato queste accuse al sindaco Fabrizio F, eletto in rappresentanza della lista civica La Piazza a maggio 2014. Giusto tre mesi prima che questa storia iniziasse. Raggiunto telefonicamente, F si difende.

Ci stata consegnata una relazione e adesso stiamo cercando un'associazione o un soggetto analogo che ci possa gestire la pianta, insieme alla Sovrintendenza. Quindi nell'immediato daremo un incarico per fare degli interventi di somma urgenza e poi cominceremo con la gestione complessiva della pianta sperando che non sia stata compromessa dal fulmine.

Si riferisce alla relazione del dottor Andrea Maro?

S. L'ho vista qualche giorno fa. Lui venuto da noi gioved della scorsa settimana per fare un sopralluogo e ci ha consegnato la relazione all'inizio di questa settimana.

Nella relazione di Maro si parla anche della precedente perizia del professor Daniele Zanzi, consegnata al comune di Pienza nel marzo del 2015, in cui venivano date delle precise indicazioni d'intervento. Allora facemmo degli interventi di pacciamatura e di recinzione. Non furono fatti quelli di sostegno perch erano interventi pi particolari che noi al momento non facemmo. Per il problema della branca che caduta ora, anche stando a quello che scrive il dottor Maro, non imputabile se non al fulmine.

A dire il vero Maro sostiene che, se fossero stati fatti gli interventi di sostegno, probabilmente non si sarebbe avuta la caduta della branca.

Forse. Non la mette come una cosa cos certa, nella relazione.

Punti di vista. Tornando a una cosa che ha detto prima, quando parla di "associazioni cui affidare la gestione della pianta", a che tipo di soggetti si riferisce?

A un'associazione di esperti, o comunque un vivaista che possa intervenire in maniera puntuale e precisa su tutto.

Questo soggetto dovrebbe operare su base volontaria, o il Comune di Pienza disposto a investire delle risorse?

Se si presenta qualche benefattore va bene, ma ovviamente l'importante salvare la pianta e se c' da investire dei soldi li investiremo.

A proposito di associazioni, non sembra che i vostri rapporti coi comitati sorti per la tutela della Quercia siano dei migliori.

Il comitato uno. A torto o a ragione sta attaccando in modo pesante il Comune, ma l non ci sono professionalit per intervenire. Bisogna trovarle dove ci sono".

Un'ultima cosa: vero che come amministrazione comunale avete presentato un esposto-denuncia, per verificare se gli interventi di tutela fatti dai comitati (o dal comitato) possano avere attratto il fulmine sulla Quercia?

Noi abbiamo presentato un esposto per un intervento fatto senza nessun tipo di autorizzazione su un'area vincolata. Mi riferisco all'intervento di innaffiamento, effettuato a fine luglio con la realizzazione di un centinaio di buche riempite di acqua. E poi c' stato il fulmine. Ma il nostro esposto comunque per intervento non autorizzato.

Fin qui le parole del sindaco. Dalle quali si deduce che la soluzione sia quella di sostiture con l'azione di un soggetto tecnico quanto fin qui fatto dalle associazioni. Che hanno agito su base volontaria, e che al contrario di quanto sostiene F hanno mobilitato fior di professionalit. La Quercia va a morire ma ai suoi piedicontinuano a essere alimentate le ripicche.




news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news