LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROSIGNANO - La pineta patrimonio monumentale
12 agosto 2017 IL TIRRENO




E' iniziata la raccolta di firme promossa dal Movimento Cinque stelle per l'inserimento della pineta Marradi, o almeno del suo scolare viale centrale, all'interno dell'elenco del patrimonio monumentale. Lo avevano annunciato alcuni mesi fa durate il dibattito relativo al piano agronomico che ha portato al taglio di circa 50 alberi tra pini e lecci. Conseguentemente il M5S aveva presentato una mozione in consiglio comunale. Mozione che stata respinta. E cos, in questi giorni, ha preso il via una raccolta di firme on line e attraverso banchetti che verranno organizzati sul territorio. La norma alla quale fanno riferimenti i 5 Stelle, come ricorda Mario Settino, la Legge 14 gennaio 2013, n. 10, e dal Decreto del 23 ottobre 2014 del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali; queste normative definiscono cosa si intenda per albero monumentale: l'albero ad alto fusto isolato o facente parte di formazioni boschive naturali o artificiali ovunque ubicate - ricorda il consigliere comunale- ovvero l'albero secolare tipico, che possano essere considerati come rari esempi di maestosit e longevit, per et o dimensioni, o di particolare pregio naturalistico, per rarit botanica e peculiarit della specie, ovvero che rechino un preciso riferimento ad eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico, culturale, documentario o delle tradizioni locali; i filari e le alberate di particolare pregio paesaggistico,monumentale, storico e culturale, ivi compresi quelli inseriti nei centri urbani. Se si fosse fatto quanto da noi richiesto - conclude - la nostra Pineta avrebbe potuto avere maggiore tutela e finalmente il giusto riconoscimento per il suo valore storico e culturale.La nostra mozione stata respinta - ricorda la consigliera Elisa Becherini - Per questo abbiamo avviato una Petizione online con raccolta firme anche attraverso i banchetti, la partecipazione dei cittadini potr essere decisiva per ripresentare la richiesta, il momento con un semplice gesto di dimostrare l'attaccamento di tutti noi per questo immenso patrimonio del nostro territorio. Un valore storico "culturale e arboreo - prosegue il consigliere Francesco Serretti - per molto tempo sottovalutato. La pineta Marradi una meta turistica apprezzata da moltissimi anni nonch un ambiente strettamente ed intimamente connesso agli affetti e alla vita di moltissimi cittadini da generazioni intere; ma anche storia e cultura, legata a celebri artisti come il Pittore Giovanni Fattori e alla Scuola dei macchiaioli, al poeta e scrittore Giovanni Marradi. La parte storica della pineta, costituita dal viale centrale, presenta alberi centenari, splendidi testimoni verdi del nostro tempo. E' da mesi che la pineta Marradi al centro di un dibattito iniziato con il piano agronomico dell'Universit di Pisa i cui esperti, dopo alcuni sopralluoghi e indagini, hanno ravvisato la necessit di tagliare alcuni alberi e di curarne altri. Dibattito che proseguito in queste settimane e che stavolta ha messo alla luce come, il maggior numero di manifestazioni e attivit turistiche, si concentrato proprio all'interno dei questo parco.



news

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

20-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 OTTOBRE 2017

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

Archivio news