LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Monte Coronato/Romitorio, in un centinaio con Legambiente per chiedere lo stop dei lavori
16 agosto 2017 16:41 Castagneto Carducci




Circa un centinaio le persone che hanno risposto, luned 14 agosto, allappello del Legambiente Regionale e Circolo Costa Etrusca per andare a vedere gli effetti dei lavori in corso sul Monte Coronato/Romitorio, nel territorio del Comune di Castagneto Carducci: laddove, fino a pochi mesi fa, cera un sentiero storico noto in tutta Italia, che conduceva ai ruderi di un eremo del 1300 , oggi per pi di un chilometro stata costruita una strada (lunghezza totale prevista circa 2,3 km tutto intorno a Monte Coronato), con selciato realizzato dalla frantumazione delle rocce distrutte. Una strada larga fino a 5 metri, che in vari punti ha spianato i dislivelli esistenti, eliminando molti muretti a secco, vecchi di secoli, realizzati da antichi carbonai, cacciatori, camminatori. Molte le associazioni che hanno aderito alliniziativa: Trekking Riotorto, Associazione Parchi Gestorici di Castagneto, Archeotrekking di San Carlo, WWF, Libera Presidio di Castagneto c./San Vincenzo, Escursioni OdiApiedi, Laboratorio di Ecologia Sociale Bassa Val di Cecina, e che hanno espresso le loro preoccupazioni e la loro indignazione, che si sono raccolte attorno alla richiesta di Legambiente rivolta alla Unione di Comuni Montana delle Colline Metallifere, con sede a Massa Marittima (che rilascia le autorizzazioni per gli interventi forestali)e al Sindaco di Castagneto Carducci, per limmediata sospensione dei lavori. Infatti ci che stato realizzato sino ad ora solo una parte della strada prevista. Per questo Legambiente ha formalmente richiesto al Comandante provinciale dei Carabinieri Forestali di Livorno e al Comandante della Polizia Municipale di Castagneto Carducci di effettuare un controllo sul territorio interessato dai lavori e una verifica sulla veridicit di quanto dichiarato nella Relazione tecnica allegata alla dichiarazione dellazienda agricola La Valle di Donoratico. Alliniziativa ha partecipato anche il professor Salvatore Settis, il quale, durante il suo applaudito saluto, ha ricordato a tutti il valore dellart. 9 della Costituzione italiana che sancisce che la Repubblica tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico, facendo prevalere linteresse e il bene comune sugli interessi privati. Il prof. Settis ha poi sottolineato limportanza dellimpegno e della partecipazione diretta dei cittadini nella difesa del patrimonio naturalistico e artistico e nella costruzione di progetti sostenibili che garantiscano lapplicazione dellart. 9. Molti i commenti sorpresi, quanto amari, espressi dai partecipanti, molti dei quali ricordavano quel percorso come un camminamento largo poche decine di centimetri e avvolto dalla macchia e dalla boscaglia, mentre oggi sembra unautostrada dove far sfrecciare suv e fuoristrada. In tanti si sono chiesti a cosa servir veramente unopera del genere, oltre che a raggiungere i capanni per la caccia al colombo, gi presenti ai lati della strada. Gli organizzatori hanno poi letto ai presenti quella parte di Relazione asseverata nella quale il tecnico dellazienda agricola afferma che si tratta di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria su una strada poderale di 2,20 metri gi esistente. Cosa non vera e riscontrabile anche nelle carte ufficiali della Regione Toscana, e unautorizzazione rilasciata senza controllo sul campo di quanto dichiarato. Il Sindaco di Castagneto Carducci, Sandra Scarpellini, invitata allevento, non potendo partecipare, ha inviato una e mail agli organizzatori nella quale, tra laltro, chiede al funzionario dellUnione dei Comuni di Massa Marittima responsabile delle autorizzazioni forestali, di favorire un sopralluogo sul lavoro contestato, con la sua partecipazione, quella dei Sindaci della zona e dei responsabili di Legambiente e Parchi Geostorici.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2017/08/16/monte-coronatoromitorio-un-centinaio-legambiente-chiedere-lo-stop-dei-lavori/

http://www.gonews.it/2017/08/16/monte-coronatoromitorio-un-centinaio-legambiente-chiedere-lo-stop-dei-lavori/


news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news