LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. Musei gratis, record dingressi: oltre 37 mila visitatori in 14 giorni
Alessandra Troncana
Corriere della Sera - Brescia 22/8/2017

Lo 0,7 per cento in pi dello scorso anno. Nove su dieci erano bresciani

Ordini spezzati, forme scavate fino allessenza e continue interruzioni. Armi lucidate, reliquie longobarde, busti neoclassici e pavimenti a mosaico. Tra domus romane, passeggiate tra le opere allimbrunire e i segni del semi-dio tabagista della Transavanguardia Mimmo Paladino, per due settimane e per la quarta estate consecutiva a Brescia il viaggio nella storia dellarte non costato un centesimo: dall 8 al 20 agosto, lentrata al parco archeologico, in Santa Giulia e al museo delle Armi stata gratuita.

Infradito, Nikon incollata al collo e depliant infilati nello zaino, hanno visitato i musei 37.369 persone, lo 0,7% in pi dellanno scorso (il numero esatto del 2016: 37.121). Finalmente, abbiamo rivisto le mitiche code ha detto Massimo Minini, presidente di Brescia Musei. Pigia pigia in biglietteria, bookshop svuotati (15 mila euro dincassi in 15 giorni) e promenade serali (le visite guidate del gioved sera) overbooked, pienissime: Abbiamo raggiunto il massimo di capienza fisiologica del museo. Questi numeri non sono un caso. Nemmeno conta, come diceva qualcuno, il meteo che, in caso di pioggia, fa arrivare in citt i turisti del lago: eravamo pieni anche con il sole fa sapere Luigi Di Corato, direttore della fondazione.

Nel dettaglio: in queste due settimane, oltre 14 mila visitatori hanno scelto Santa Giulia, 13.083 la Brescia romana, pi di 5 mila il museo delle Armi in Castello. Ad alcuni di loro, allingresso, hanno chiesto i documenti: l 89% era italiano, soprattutto bresciano, e il resto straniero, con la Germania in testa rispetto agli altri Paesi (mel 2016, gli stranieri erano circa il 20 per cento).

Sconti delle mie brame: con la promozione 2x1, prendi un biglietto ma entrate in due, 5.071 persone hanno visto le mostre allestite in Santa Giulia con le foto dellagenzia Magnum e di Steve McCurry. Nemmeno Christo aveva fatto questo miracolo: con la stessa offerta, le sue reliquie in scala esposte lanno scorso al museo hanno tentato 2.296 visitatori. Per il vicesindaco Laura Castelletti, un grandissimo risultato: i numeri confermano che la nostra strategia culturale vincente. Oltre ad attrarre i turisti dei due laghi, stiamo consolidando il legame tra i bresciani e la loro storia: hanno approfittato dellentrata gratuita anche molte famiglie cittadine. Lo stanno facendo dal 2014, lanno in cui ha debuttato il museo gratis: allepoca, in una settimana di sperimentazione, entrarono 24.462 persone. Nel 2015, quando da sette si deciso di passare a 15 giorni di gratuit, 33.945. Poi il successo dellanno scorso e quello di questestate. Molto dice Di Corato ha contato anche la mostra di Paladino.

Li riconoscevi dalla livrea: le opere di Ouverture hanno viaggiato sui bus di Verona e Milano. Le loro foto dautore, scattate da Ferdinando Scianna, sono state stampate su cartoline dautore diventate oggetti di culto, e appiccicate sui muri di entrambi i laghi e della montagna: per diffondere il verbo e attrarre pubblico, Brescia Musei ha fatto un volantinaggio sistematico dei laghi e investito 45 mila euro circa nella comunicazione. Ma non tutti, in citt, hanno fatto la stessa cosa: parecchi ristoranti erano chiusi per ferie. In realt, meno degli altri anni dice Di Corato . Ma in ogni caso, sarebbe importante se la citt rispondesse in maniera ancora pi forte.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news