LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Calendario della sicurezza e barriere con tanti fiori contro il rischio terrorismo
CARLOTTA ROCCI
23 agosto 2017 la Repubblica





GLI incroci esatti delle vie pedonali dove saranno posizionate le 50 fioriere messe a disposizione dal comune di Torino saranno stabiliti soltanto questa mattina dopo un tavolo in questura a cui parteciperanno i tecnici di Palazzo Civico e i responsabili della sicurezza.

I vasi con il basamento in cemento usati come barriere antiterrorismo nelle vie pedonali del centro, per, sono solo una delle tappe di quello che la prefettura definisce il calendario della sicurezza , che porter in centro anche l'esercito.

Per il week end le barriere saranno posizionate, spiega l'assessore all'ambiente del Comune Alberto Unia che ieri ha partecipato al comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza insieme al questore Angelo Sanna, al prefetto Renato Saccone, al comandante provinciale dei carabinieri Emanuele De Santis, al comandante dei vigili del fuoco Vincenzo Bennardo, al capo di gabinetto della sindaca Paolo Giordana e il direttore del museo egizio Christian Greco, sorvegliato speciale, come e pi di altri musei della citt per la sua posizione e per il gran numero di visitatori che spesso creano lunghe file proprio in una delle vie pedonali via Lagrange che il nuovo piano vuole blindare. Le altre strade saranno via Garibaldi, da controllare soprattutto sul lato di piazza Statuto, via Accademia, e via Roma insieme alle piazze Castello e san Carlo. Le barriere non serviranno a impedire l'accesso ai furgoni in genera, perch mezzi di soccorso e commercianti devono poter continuare a operare, ma serviranno a impedire che un qualsiasi mezzo possa piombare sulla strada in velocit.

Il Comune ha 50 fioriere gi pronte e altrettante sono ancora nei magazzini e hanno bisogno di manutenzione prima di essere sistemate in strada. E poi ci sono i new jersey mobili lunghi cinque metri. Il Comune ne ha trovati una dozzina disponibili ma sono nei piani della prefettura, una seconda scelta. L'obiettivo, infatti, garantire la sicurezza senza guastare il decoro e senza creare l'impressione di una citt blindata. Dalla scorsa settimana sono aumentati gli uomini di pattuglia sul territorio e sono aumentati soprattutto quelli in borghese.

Anche i militari del progetto strade sicure, per, saranno riorganizzati come gi accaduto per l'emergenza migranti al Frejus: gli uomini che ora pattugliano l'ex Moi, le stazioni,e le zone di confine saranno spostati a seconda delle necessit anche nel centro di Torino. Un processo, pensato per tappe, che cambia con le esigenze della citt a seconda degli eventi i primi Todays e la festa dell'Unit con un modello il pi possibile flessibile.

L'altro aspetto nella gestione della sicurezza riguarda, invece, il dialogo con le comunit islamiche, gi molto attivo in citt dopo il patto firmato l'anno scorso con tutte le comunit islamiche in citt. In autunno il modello Torino potrebbe entrare a far parte dell'accordo per l'Islam italiano firmato a febbraio dal ministro Marco Minniti.





news

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

20-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 OTTOBRE 2017

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

Archivio news