LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PIOMBINO - La Val di Cornia ha i numeri Ora si tratta di farli fruttare
di Claudia Guarino
23 agosto 2017 IL TIRRENO

PIOMBINO - Mare, borghi, percorsi artistici ed enogastronomici, crociere, parchi, musei, sport, musica.La Val di Cornia ha mille volti, in estate e in inverno. Le sue spiagge, soprattutto nel mese di agosto, sono state prese d'assalto. Dal porto, nell'ultimo weekend, sono transitate 94mila persone, non sappiamo quante di queste abbiano fatto anche tappa in citt, ma il numero comunque alto. Il parco archeologico di Baratti e Populonia, per il ponte di ferragosto, ha registrato un incremento di visitatori del 32% rispetto al 2016. Durante l'estate ci sono poi stati eventi come "Apritiborgo" a Campiglia e "Calici di stelle" a Suvereto, accompagnati dal ritorno di "Hottanta" a Piombino.Il dibattito sulle potenzialit del turismo in Val di Cornia e sulla necessit di una differenziazione economica di vecchia data. Le criticit ci sono. Si parlato, ad esempio, delle proteste per l'orario ridotto di apertura di alcuni musei, della fila di difficile smaltimento per entrare in Piombino, della non facile reperibilit di mezzi pubblici e della segnaletica spesso non abbastanza chiara.Tra gli addetti ai lavori, per, l'idea sempre la stessa: puntare sul turismo e riuscire a renderlo una risorsa fruibile non solo nel periodo estivo, ma durante tutto l'anno. Un tale obiettivo richiede una programmazione di lungo periodo e un lavoro di concertazione tra le parti. Dunque se la direzione questa, il percorso tutt'altro che concluso.Stiamo cercando di lavorare per creare un'offerta che possa snodarsi su tutto l'anno - dice Stefano Ferrini, vicesindaco di Piombino e assessore al turismo - Ogni stagione ha il suo tipo di turismo e noi stiamo provando a differenziare le iniziative per proporre manifestazioni che abbraccino vari ambiti. Vanno in questo senso le proposte legate allo sport e alla mountain bike, ad esempio, cos come la decisione di investire sul Carnevale e sugli eventi di Halloween. L'impressione che le manifestazioni di Piombino siano state partecipate, siamo dunque soddisfatti anche se dobbiamo migliorare. L'anno prossimo, ad esempio, cercheremo di avere un maggior riguardo per la parte pi bassa della stagione estiva.A quest'ultima dice di pensare anche Francesco Ghizzani Marca, presidente della Parchi Val di Cornia, il quale sottolinea che l'intenzione della societ quella di mantenere parchi e musei aperti e ricchi di offerte anche durante l'autunno e, in prospettiva, d'inverno. Stiamo andando in questa direzione - afferma - Certamente non saranno mantenuti i medesimi orari dell'estate, ma ci stiamo lavorando, anche tramite la preparazione di un calendario di proposte che riguardano, nello specifico, la bassa stagione.Una stagione che, se il tempo dovesse mantenersi cos caldo e soleggiato, potrebbe essere tranquillamente allungata - dice Fabrizio Lotti, presidente regionale Fiba, Federazione italiana imprese balneari, Confesercenti - Sulla Costa est quest'anno c' stato un significativo aumento della richiesta di ombrelloni, soprattutto ad agosto, ma del resto dal 2000 al 2017 la domanda incrementata e si modificata di parecchio. Lo stesso non si pu dire dell'organizzazione.Secondo Lotti, infatti, per poter garantire nuovi impulsi all'area, ci che serve la realizzazione di un piano per la Costa est e decisioni chiare circa il destino della zona attorno alla centrale Enel di Tor del Sale, perch ora come ora le cose sono identiche al passato. Non c' un piano, non ci sono piste ciclabili e, per fare un esempio, i parcheggi sono rimasti uguali a quelli progettati tempo addietro. Noi balneari possiamo, in prospettiva, pensare a soluzioni per tenere aperti gli stabilimenti tutto l'anno, ma serve una regia che sia in grado di trovare un modo per generare nuovi mercati, rendendo appetibile il nostro territorio anche in inverno.Secondo Lotti, in breve, necessario un lavoro unitario tra i Comuni, affinch questi siano in grado di superare i campanilismi tra paesi e possano mantenere una visione d'insieme sulle ricchezze che il territorio offre. Serve programmazione, non pionierismo, conclude Lotti.



news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news