LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CASAMICCIOLA. L'isola degli abusi
Conchita Sannino
23 agosto 2017 la Repubblica


I morti non c'entrano, le pietre che tremano non badano a buoni o cattivi, i crolli saranno esaminati carte alla mano, uno ad uno. Anche se adesso un vicino di casa alza la testa, l dove hanno salvato i tre fratellini, sul picco di macerie della frazione La Rita, che sembra Arquata in versione golfo. E ti consegna un ricordo che, se fondato, sarebbe inquietante: L sopra, nella casa che stava seppellendo genitori e figli, una ventina di anni fa costruirono due piani all'improvviso. Sapete come succede. In pochi giorni. S, ma Alessandro, il padre dei ragazzi, non c'entra, solo un inquilino. Falso, ribatte il sindaco di Casamicciola, Vincenzo Castagna: Non ci sono tracce di abusi tra gli edifici che sono andati gi. Sar proprio cos? Il primo cittadino stanco e arrabbiato: I gravi danneggiamenti e gli edifici crollati sono solo antiche palazzine del centro storico, sorte in alto, in epoche in cui le precauzioni antisisma non esistevano. Ora basta speculazioni . Troppo tardi, forse, per farsi salvare dalla bellezza. La ferita c', infetta da tempo, oggi rischia perfino di travolgere i lutti. L'abusivismo, il tumore silenzioso di Ischia, non ha mai smesso di scavare sotto i piedi di questi ex borghi che sembrano paradiso e diventano, in una sera d'estate, voragine killer, buco nero a cui strappare con le unghie anche tre bambini.

ABITAZIONI FATTE MALE

Anche Angelo Borrelli, il neo capo della Protezione civile, non ha voglia di gettare alcuna croce ma non pu ignorare quel che ha visto nella sua accurata perlustrazione. vero, c' tutto un discorso che riguarda la sismicit dell'isola e il fatto di trovarsi in un'area vulcanica. Per, aggiunge, oggi, andando in giro, nel centro, ho visto che molte delle costruzioni crollate o danneggiate sono state realizzate con materiali scadenti, fatte con tecnologie di costruzione che non non rispondono ad alcuna normativa vigente. Ha influito? S, ritengo che per questo siano crollate o rimaste gravemente danneggiate. Anche se ovviamente ora andranno svolti gli approfondimenti . Anche i pm della Procura di Napoli Maria Tersa Orlando e Michele Caroppoli in punta di piedi visitano il "cratere", in contatto con i procuratori aggiunti Giuseppe Borrelli e Vincenzo Piscitelli: fascicolo contro ignoti per ora, occorreranno una serie di perizie. Pensare che Casamicciola fu quasi il primo Comune in Italia, negli anni Sessanta, segnato col bollino rosso del rischio sismico: ben prima del resto della Campania, che avrebbe aspettato l'ecatombe del terremoto in Irpinia. Ma anche l l'introduzione di norme antisismiche rimase teoria. Perch nessun proprietario di Casamicciola poteva essere costretto a rifare casa: solo se avesse dato avvio, autonomamente, a dei lavori di ristrutturazione avrebbe dovuto tener conto delle nuove disposizioni.

UNA PRATICA OGNI DUE CITTADINI

Pi facile, a Ischia come altrove beninteso, nascondersi dietro a una mano di tinteggiatura. Invece: troppi cantieri, troppi mini abusi che diventano balconi stanze o terrazzi o piani, tutto scorre da troppo tempo nell'isola verde perch il dolore oggi non si intrecci alle battaglie, al racconto di quel paradosso infinito che sono i condoni da queste parti: cos inevasi da risultare eterni. E cos necessari da insinuarsi da un estremo all'altro degli schieramenti. La piaga sta tutta nel numero: 28mila pratiche di "sanatoria" ufficiali. Un record che fa dell'isola verde, comunque bellissima e amata dai turisti, capitale assoluta dell'affronto alla natura , insistono Angelo Bonelli, il leader nazionale dei Verdi, e Francesco Borrelli, il consigliere regionale. La guerra non si mai voluta combattere fino in fondo racconta Bruno Molinaro, uno degli avvocati pi esperti di richieste di condono Hanno fallito non solo i Comuni, ma i legislatori, i controllori, gli stessi giudici in conflitto costante tra loro, con sentenze di segno opposto. Persino le Soprintendenze che non hanno uomini e mezzi per dedicarsi all'esame delle pratiche, pur se il loro parere vincolante . Colpisce l'incidenza di casi proprio nella zona pi devastata dalla scossa 4.0 di luned, tra Casamicciola e Lacco Ameno: 6.200 pratiche su una popolazione che non arriva a 12mila abitanti per i due paesi, pi di una richiesta ogni due cittadini.

FALLIMENTO DI TUTTI

I numeri raccontano di una dbcle cui non stata data risposta. N di fermezza, n di chiarezza. E come esaminarono, in un libro di qualche anno fa, Sebastiano Conte e Francesco Prisco, le "domande" sono arrivate a 12mila per la legge 47/85, a 9mila per il secondo condono del 94, a 7mila in occasione dell'ultima legge che in Campania non trov applicazione, quella del 2003. Un "regalo" ogni nove anni. Il giudice Aldo De Chiara, storico alfiere delle demolizioni quand'era alla Procura di Napoli, allarga le braccia: Temi a tutti conosciuti, e su cui non siamo riusciti a fare passi avanti. Ma lo sa che il magistrato deve bussare alla porta del Comune interessato e non pu attingere a un fondo di giustizia per fare partire le ruspe?.

UN PATTO PERVERSO

Quello che chiamiamo abusivismo a Ischia in realt il volto di una stortura pi profonda, e riguarda un tacito patto che vige da decenni tra classe politica e cittadini. I primi offrono la mancata gestione del territorio ai secondi, che ricambiano col consenso , analizza Peppe Mazzara, responsabile Legambiente a Ischia. E confessa che nelle ultime settimane, i lavori e gli abusi sono ripresi. Ha contato purtroppo anche l'atteggiamento della Regione. La polemica s'infiamma anche in direzione del governatore De Luca gi quasi profeticamente bacchettato dal ministro Delrio sulla mancata priorit delle demolizioni. Il presidente della Regione reagisce con forza, all'unisono con i sindaci ischitani: Niente sciacallaggi. Gli abusi non c'entrano. Ma l'avvocato Maiorano sospira: Abbiamo una classe dirigente scadente. Io sogno di rinascere in Austria, lo confesso. Anche se di mestiere istruisco pratiche di condono



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news