LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Diventate fotoreporter delle bellezze dell'Emilia-Romagna: torna Wiki loves monuments
di MICOL LAVINIA LUNDARI
24 AGOSTO 2017 LA REPUBBLICA


Lo scatto vincitore nel 2015 per l'Italia: il casone Serrilla fotografato da Vanni Lazzari

C' un mese di tempo per immortalare i 794 luoghi e siti che aderiscono all'edizione 2017

BOLOGNA - Sempre col cellulare in mano a scattare foto di ogni angolo romantico? Il vostro account Instagram un viaggio nelle bellezze del paesaggio assai variegato dell'Emilia-Romagna? Allora c' una sfida che vi aspetta: torna Wiki loves monuments, il concorso mondiale che Wikipedia organizza per rendere universale il patrimonio munumentale e culturale di tutto il mondo. Non serve essere fotografi professionisti, basta avere una fotocamera digitale e talento o creativit.

Dal 1 al 30 settembre chi vorr partecipare dall'Emilia-Romagna potr scegliere uno dei 794 monumenti "liberati", cio fotografabili, consultabili nell'elenco relativo alla nostra regione e suddiviso per province. Nel territorio di Bologna si trovano, per esempio, non solo la gi fotografatissima piazza Santo Stefano, ma anche piazza Rossini, la Manifattura delle Arti, le porte, la Salara, la sede del museo del Patrimonio industriale, ma anche l'ex magazzino Atc o la statua di Ugo Bassi. In provincia si spazia dalla coloratissima biblioteca di Anzola dell'Emilia ai torrioni di Budrio, dalla Chiusa di Casalecchio ai graffiti del centro Bucaneve di Castel Maggiore, dal ponte sul Sillaro a Castel San Pietro terme all'ex macello di Crevalcore, dal monumento a Senna di Imola alla scuola di liuteria di Pieve di Cento, passando per l'Ecomuseo dell'Acqua di Sala al Casone del Partigiano di San Pietro in Casale.

Come partecipare? Caricando le foto dei monumenti e siti autorizzati sul portale del concorso. Tutte le fotografie caricate verranno rilasciate con licenza libera e saranno pubblicate su Wikimedia Commons, il grande database multimediale di Wikipedia. Per stimolare l'interesse degli appassionati di fotografia in calendario ci sono tre passeggiate fotografiche rispettivamente domenica 3 settembre a Bologna, sabato 9 settembre a Ravenna e infine domenica 17 settembre a Ferrara. Per quanto riguarda la giornata bolognese, l'appuntamento (su prenotazione, i posti sono limitati) alle 10 a palazzo Pepoli Campogrande di via Castiglione, che ospita la sede distaccata della Pinacoteca nazionale, il piano nobile gestito dal polo museale dell'Emilia-Romagna. Apt servizi organizza inoltre un concorso nel concorso: per vincere a livello regionale, necessario inserire fra le immagini realizzate anche scatti di palazzo Pepoli a Bologna, o palazzo di Teodorico a Ravenna, oppure del museo Archeologico nazionale di Ferrara, scenari delle tre passeggiate. Maggiori info qui.

Nelle precedenti edizioni nazionali di Wiki Loves Monuments lEmilia Romagna ha contribuito a documentare le ricchezza del patrimonio artistico del Paese con quasi 15mila fotografie e si distinta con 17 piazzamenti nazionali e 2 internazionali. A stabilire i vincitori del concorso la giuria di qualit istituita da Wikipedia Italia e la lista completa delle immagini regionali sar poi consultabili su http://photo.aptservizi.com/.



news

31-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 31 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news