LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il museo diffuso immerso nel paesaggio
29 agosto 2017 LA NUOVA VENEZIA




Un'intelligente combinazione tra ambiente e antropologia, storia e botanica, tradizioni popolari e cultura ha dato vita al Museo Diffuso di Lusiana, sull'Altopiano di Asiago. Il progetto partito nel 2002 animato da un piccolo gruppo di appassionati riuniti nell'Associazione Lusan ar Spilar, che in cimbro significa "giocare con la natura a Lusiana", e oggi un museo vivo, creativo e che ha numerose ramificazioni. Innanzitutto parliamo di due Musei archeologici: quello dell'Altovicentino a Santorso e il pi recente Museo dell'Altopiano dei 7 comuni a Castelletto di Rotzo, che raccolgono reperti della storia plurimillenaria di queste terre, dalla nascita dei primi insediamenti dell'et del bronzo fino agli inizi del secolo. Il centro dei ritrovamenti preistorici l'area del monte Corgnon dove possibile visitare la ricostruzione di un villaggio preistorico, osservare la tipologia degli insediamenti e delle attivit dal Paleolitico all'Et del Bronzo. A Labiolo, nel cuore di una faggeta, vi una radura con delle costruzioni che sembrano un antico villaggio per elfi, gnomi e fate. Si tratta, in realt, di un'area dimostrativa dove sono state collocate attivit legate al bosco: la carbonaia destinata alla combustione del legno da cui si otteneva il carbone; la calcara dove dalla cottura dei sassi calcarei si otteneva la calce. Si possono conoscere i mestieri legati alla lavorazione del legno, per creare suppellettili, arnesi da lavoro e strutture di riparo. Queste richiedevano una combinazione tra legno e pietra per provvedere a garantire la sopravvivenza durante il grande freddo degli inverni. Il proposito di valorizzare l'ambiente naturale ha, nel tempo, preso sempre pi corpo, dando vita a molteplici iniziative diffuse sul territorio fino a comprende diverse realt, dislocate ovunque: dalle valli pi interne alle cime innevate. Ai siti attrezzati si arriva percorrendo ecosentieri in mezzo a valli e boschi dove e possibile apprezzare la variet delle piante e degli alberi: forme, colori, profumi ed eventuali utilizzi. Pi in generale, sono incluse nei programmi del Museo Diffuso le escursioni, naturalistiche e storiche. Particolarmente interessanti sono quelle letterarie nei luoghi della Grande Guerra che prevedono la visita a trincee e camminamenti, gallerie e cimiteri.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news