LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - Monte Pranu si svuota e spunta un sito nuragico
MAURIZIO LOCCI
L'UNIONE SARDA - 28 agosto 2017

Si abbassa il livello, riemergono i resti dell'antico villaggio.

Bastuppa, sormontato da un macchione, il primo ad emergere. Solo quando c' il "massimo pieno" della diga anche l'arbusto, nato tra i grandi massi squadrati, sommerso. Ma oggi il nuraghe e il circostante villaggio, con accanto una suggestiva tomba dei giganti, riemergono dai fondali dell'invaso artificiale di Monte Pranu, ormai praticamente ridotto a una pozza dalla siccit. Sono le "sentinelle" dello stato di salute del lago e i "testimoni" del passato millenario di Tratalias e del Basso Sulcis. Uno scrigno di tesori archeologici ancora tutto da scoprire e che le acque di Monte Pranu, di tanto in tanto, decidono di mostrare in tutto il loro suggestivo fascino. IL SITO ARCHEOLOGICO. Per gli agricoltori, alle prese con una siccit senza fine, il lento svuotarsi del lago, sorto grazie alla diga realizzata nel 1953 per garantire lo sviluppo agricolo e industriale del Sulcis, pi di una disdetta. In ballo c' il futuro, a brevissimo termine, delle colture messe a dimora. Per gli appassionati di storia e archeologia, invece, come aprire una finestra su un mondo, quello del passato, ancora tutto da scoprire. E di cui, solo in parte, se ne conosce l'esistenza. L'ARCHEOLOGO. E un patrimonio immenso. Tratalias e il suo lago, che abbraccia anche Villaperuccio e Giba, uno dei territorio con la pi alta densit di siti nuragici della Sardegna, tiene subito a sottolineare l'archeologo Nicola Dess. Lui stesso, alcuni anni fa, insieme ai soci della "Gardia Sulcitana", da sempre in prima linea sul fronte dell'archeologia, aveva fatto un primo sommario "censimento" dell'area. Una raccolta di dati che, seppure parziale, indicava la presenza di diversi nuraghi (oltre a Bastuppa anche Corem), un paio di villaggi nuragici (tra cui quello di Magai), una decina di tombe dei giganti, i resti di diverse ville, una cava e un ponte di epoca romana e numerosi depositi di ceramiche tutte ancora da catalogare. Anche noi ci auguriamo che la diga si riempia presto perch altrimenti sono guai, ma il fatto che ora sia vuota pub essere l'occasione spiega l'archeologo originario di Perdaxius per eseguire accertamenti e documentazione fotografica pi accurati. E magari, anche se per poco tempo e sfruttando proprio l'eccezionalit del momento, escursioni guidate alla scoperta dei tesori che il lago sta rivelando.

ATTRATTIVE TURISTICHE. Sono un elemento di attrattiva e come tali potrebbero essere sfruttati. Tra i tanti poi, preservati sino ad oggi proprio dal lago, ricorda il sindaco Marco Piras bisogna ricordare anche i resti della ferrovia che, nell'800, collegava i boschi di Pantaleo (Santadi) a alla costa di Porto Botte.



news

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

17-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 SETTEMBRE 2018

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news