LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PUGLIA-Musei e siti archeologici aperti part time per l'estate: "Non c' personale, un'emergenza"
STEFANIA LOSITO
Repubblica-Bari, 01/09/2017

A Canne della Battaglia un gruppo di 18 studiosi tornato indietro perch il parco, appena restaurato, aperto soltanto dal gioved alla domenica. Carenza di dipendenti in tutta la regione



I tesori di Puglia sono visitabili dai turisti soltanto part time. Nei musei e nei siti archeologici manca il personale e le strutture sono costrette a ridurre giorni e orari degli ingressi. Come accaduto a 18 studiosi italo-australiani arrivati marted 29 agosto a Barletta per visitare l'Antiquarium e il Parco archeologico di Canne della Battaglia. Il gruppo ha dovuto modificare il tour perch il sito aperto soltanto dal gioved alla domenica.

"Sono andati via e sono dovuti tornare due dopo giorni per finalmente visitare il Parco ", racconta il direttore dell'Hotel dei Cavalieri (che li ha ospitati), Giuseppe Distaso, il quale ha denunciato la scarsa promozione e gestione del territorio. "Se non avessero avuto tutto questo interesse li avremmo persi", dice amareggiato.

A Canne della Battaglia, come conferma la direttrice Miranda Carrieri, lavorano cinque assistenti alla fruizione e vigilanza che riescono a garantire l'apertura soltanto quattro giorni su sette, per nove ore. "Due di loro sono a tempo determinato, siamo riusciti a strapparli al ministero dei Beni culturali attraverso la sua societ in house Ales-Arte lavoro e servizi spa, ma a ottobre andranno via". Il Parco ha riaperto a maggio dopo un restauro costato un milione 400mila euro, finanziati con fondi Cipe dalla Regione Puglia, mentre l'Antiquarium ha riaperto i battenti il 2 agosto, giorno in cui ricorre la storica battaglia fra i cartaginesi e romani.

Il giorno di Ferragosto, in cui era prevista un'apertura straordinaria, nonostante le temperature elevate sono stati 219 i visitatori che hanno percorso il sito e apprezzato la nuova sala multimediale. A fuoco incrociato sia la direttrice sia i sindacati Fp Cgil stanno predisponendo una nota da inviare al ministro Dario Franceschini per una proroga dei contratti.

" comunque un pannicello caldo, serve un piano occupazionale serio", spiega il referente sindacale per la Bat, Luigi Marzano. E se la Puglia nell'estate 2017 ha gioito per il boom di fatturato e turisti, tra matrimoni extralusso e presenze importanti come quella della popstar Madonna, il turismo culturale non ne ha potuto godere. Nei musei e nei siti archeologici il personale carente ovunque e si lavora a giorni alterni. Stando alla dotazione organica decisa con decreto ministeriale nel 2016, e gi tagliata dalla precedente, gli assistenti alla fruizione e vigilanza dovrebbero essere 121, distribuiti fra i 13 siti regionali gestiti dal Mibact.

"Rispetto a questi numeri gi risicati - spiega il coordinatore Fp Cgil Puglia dei beni culturali, Matteo Scagliarini - siamo sotto di un 30 per cento, con il personale effettivo di operatori che ne conta 92". Scagliarini riflette poi sulle conseguenze del turnover. "La media dei dipendenti di 58-59 anni. E questo vuol dire che bisogna far presto con le nuove assunzioni", spiega. Intanto i 13 siti, precisa Scagliarini, non possono rispettare l'accesso ai turisti previsto dall'accordo nazionale di produttivit, firmato nel 2001 da ministero e sindacati, che prevede l'apertura delle strutture sei giorni su sette per 11 ore su 24.

"A Copertino - chiarisce ancora il coordinatore - l'apertura del castello prevista soltanto la mattina. E nei giorni festivi resta chiuso. Sono
solo quattro le unit di personale". Al Museo Jatta di Ruvo di Puglia la situazione sarebbe al limite della chiusura: vi lavorano tre operatori, due dei quali andranno in pensione il prossimo anno. Al castello di Gioia del Colle operano cinque assistenti, al Parco di Monte Sannace addirittura due. "E quando ci consegneranno il castello svevo di Bari, non sapremo come fare perch non potremo garantire la gestione in sicurezza del primo piano", conclude Scagliarini.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news