LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO - Il nuovo Musec sfida il Mudec "Il mio museo delle culture"
CHIARA GATTI
30 agosto 2017 la repubblica





MUDEC o Musec, questo il problema. Il Museo delle culture di Lugano cambia sede e lancia un nuovo acronimo che somiglia a quello del museo milanese all'ex Ansaldo. Coincidenza o strategia? Non c'erano molte scelte visto che le parole sono le stesse. simpatico, orecchiabile ed era l'unica possibilit taglia corto, con una vena di allegro fatalismo, Francesco Paolo Campione comasco, classe 1964, direttore del museo svizzero. Nessuna concorrenza dunque? Io sono per una politica di collaborazione. Col Mudec i rapporti sono solidi. Sto proprio scrivendo un articolo per il catalogo della mostra sull'arte Asmat della Nuova Guinea che sar realizzata dai nostri "cugini". L'arte Asmat occupava una sala negli spazi storici dell'Heleneum, la villa neoclassicheggiante sul lago di Lugano dove il museo fu inaugurato nel 1989. Ma il nuovo Musec ha appena trasferito gli uffici a Villa Malpensata, in centro citt - in passato sede del Museo d'arte moderna - dove comincer un nuovo corso.

Come mai questo trasloco?

Il museo cresciuto. Oggi ha 20 dipendenti e collaboratori, 3 milioni e mezzo di franchi a bilancio previsti per la riapertura. Negli ultimi dieci anni ha curato 86 esposizioni esportate in altri paesi, Francia, Italia, Danimarca, Giappone, tutte ideate dal personale interno. Servono spazi per le collezioni, il centro di ricerca e di documentazione, la biblioteca e lo staff.

Quante opere custodite?

Oltre 20mila. Il fondo principale quello della collezione di arte etnica di Serge Brignoni, pittore surrealista, vissuto nella Parigi di Mir e Giacometti, mercante e curatore di grandi esposizioni sull'Oceania. Sono 670 opere, capolavori con valori assicurativi milionari. Poi c' un nucleo di fotografie giapponesi della Scuola di Yokohama, albumine colorate a mano, 11mila opere; la pi grande collezione al mondo, quasi il doppio di quelle conservate dall'Universit di Nagasaki.

Le vostre mostre tipo?

Lavoriamo per cicli. Ogni ciclo focalizzato su temi precisi e battezzato con un neologismo: Esovisioni, Altrarti, OrientArt, Dibambini. I prossimi due saranno Ethnopassion e Cameredarte. Non facciamo tutto, ma solo ci che rientra nei filoni di ricerca. E poi noleggiamo le mostre ad altri musei.

Per esempio?

A Roma, al Museo di Trastevere, abbiamo allestito il reportage che Peter Werner Hberlin realizz nel Sahara, da cui Bertolucci trasse le immagini per Il t nel deserto .

A quanto affittate una vostra mo[/ RISPOSTA] stra?

Quelle di fotografia che sono semplici da movimentare variano dai 30 ai 100mila franchi. Forniamo pacchetti chiavi in mano. Spesso sono corredate da oggetti, proiezioni, piani d'allestimento.

Cos si aiuta il bilancio del museo?

Il 40% del nostro bilancio autofinanziato grazie a queste attivit. I musei italiani non superano il 10%. un progetto basato sulla sostenibilit.

In Italia diverso?

Faccio parte del board dei direttori dei musei etnologici europei. I colleghi italiani non partecipano alle nostre riunioni perch non hanno soldi per le trasferte... Gli italiani sono lontani anni luce dalle logiche della moderna museologia. Non sanno cosa sia l'autonomia gestionale e quanto sia utile per mettere a reddito un patrimonio .

Cosa pensa dei programmi altalenanti del Mudec?

Il Mudec ha un problema di governance. un caso stranissimo di museo che il Comune ha deciso di affittare ad altri dopo averci speso 60milioni di euro, senza prevedere una struttura organizzativa che fosse in grado di assicurare la crescita e lo sviluppo. Un "case study" di economia della cultura....




news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news