LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le 150mila vite sospese dei vincitori non assunti nell'Italia degli esami che non finiscono mai
Antonio Fraschilla
07 settembre 2017 LA REPUBBLICA



UN concorso pubblico pu cambiare una vita. Perch garantisce il posto fisso tanto agognato, certo, ma in alcuni casi perch tiene appesa quella vita a un filo per decenni. Nel Paese delle selezioni pubbliche che costano cento milioni di euro al mese accade che chi vince un concorso, e festeggia magari l'assunzione, alla fine non venga mai chiamato in servizio. Ne sanno qualcosa i cento restauratori siciliani che da diciassette anni attendono l'assunzione dopo aver vinto la selezione bandita nel lontano Duemila, oppure i 400 vincitori del concorsone dell'Inail varato dieci anni fa. E con loro i tanti che hanno partecipato alle selezioni degli anni scorsi del ministero dell'Interno per la qualifiche di poliziotto o vigile del fuoco. Ci sono vincitori di concorso che oggi hanno quasi settant'anni e ancora sperano di avere un lavoro per qualche mese prima della pensione. Storie di tradimenti di Stato, dice Alessio Mercanti, che ha fondato il movimento dei "vincitori non assunti" ed arrivato a contare 156mila persone che hanno passato una selezione pubblica e non sono stati mai chiamati al lavoro.

Roberta oggi ha 38 anni, non si sposata ma da sempre fidanzata con lo stesso compagno. Dieci fa ha vinto la selezione dell'Inail, ma da allora non ha pi ricevuto notizie. Questo concorso ha messo tra parentesi la mia vita racconta perch non sapendo in quale sede sarei stata chiamata, non mi sono sposata e non ho figli. Da dieci anni attende invano: Ricordo che appena pubblicato il bando, nel 2007 dice arrivarono in pochi giorni 120mila domande. Solo in 1.200 siamo arrivati agli scritti e alla fine io sono entrata in graduatoria tra i primi 400 che dovevano essere assunti subito. Dopo tre anni arrivata la graduatoria definitiva. Ma ecco che il governo Monti blocca le assunzioni non facendo salvi i concorsi gi conclusi. Adesso mi hanno detto che entro fine anno potrei essere chiamata in servizio. Io sono fortunata, perch comunque ero tra le pi giovani partecipanti al concorso. Molte persone entrate in graduatoria sono andate in pensione senza mettere mai piede all'Inail. Roberta ha tentato anche il concorso di Roma Capitale del 2010 per assistente amministrativo. Concorso, manco a dirlo, mai concluso.

In Sicilia 97 restauratori si sono visti recapitare qualche settimana fa un decreto che li dichiara "vincitori" della selezione per titoli bandita dall'assessorato dei Beni culturali. Quando avvenuta la selezione? Diciassette anni fa. Ma la beffa non finisce qui: la Regione Siciliana da un lato ha chiuso un concorso quasi vent'anni dopo, dall'altro nello stesso decreto che fissa la graduatoria scrive in poche righe: Considerata la vigenza del divieto delle assunzioni stabilito nel 2016 il decreto non costituisce in alcun modo atto da cui discende diritto all'assunzione . Anche perch nel frattempo la Sicilia ha cancellato dagli organici questa figura, nonostante un patrimonio culturale che sta cadendo a pezzi. Serafina Melone, restauratrice che ha lavorato nella Cappella Sistina e sugli stucchi del Serpotta, non si d per vinta: Ho 66 anni, ho avuto una mia vita professionale, ma adesso voglio essere assunta dalla Regione per un fatto di principio e di giustizia dice come le tante persone che come me sono in graduatoria. Tra queste c' anche Stefania Occhipinti, che aveva 28 anni quando ha partecipato alla selezione e oggi ne ha 43: Nel 2006, dopo sei anni dalla selezione, hanno pubblicato la prima graduatoria e io e mio marito finalmente abbiamo pensato di avere una stabilit dice Forse il fatto che mia figlia sia nata un anno dopo non casuale. Ma sono stata un'illusa. Attendendo questa chiamata non mi sono trasferita altrove, sono rimasta in Sicilia.

Da Milano a Palermo, storie di concorsi infiniti e che non sono comunque conclusi: grazie alla battaglia del comitato "vincitori non assunti", una norma nella Finanziaria ha prorogato le graduatorie statali dei concorsi fino a dicembre. Ma nel frattempo hanno bloccato le assunzioni per fare spazio ai dipendenti delle ex Province dice Mercanti nello Stato e nella politica la mano destra non sa cosa fa la sinistra.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news