LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Calabria, archeologa ostracizzata dal soprintendente. Che ha fatto finire indagato
di Manlio Lilli
11 settembre 2017 il fatto quotidiano


Margherita Corrado, nota per le battaglia in difesa dei beni archeologici calabresi, stata messa al bando nero su bianco dal soprintendente delle province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, Mario Pagano. "non posso pi lavorare", racconta la professionista che con le sue denunce ha fatto finire sotto inchiesta il funzionario. Che sostiene: "Incompatibile col lavoro perch mi ha diffamato"


Da anni si batte per proteggere le bellezze archeologiche della sua terra, la Calabria. In questo modo ha evitato che i resti del foro di fronte al sagrato del Santuario della Madonna di Capo Colonna finissero coperti dal cemento di un parcheggio per auto. Poi, davanti alle telecamere delle Iene, ha contestato le modalit seguite per ampliare lo stadio di calcio di Crotone. Solo che adesso non pu pi lavorare. Il motivo? stata messa al bando. quello che successo allarcheologa Margherita Corrado, ostracizzata nero su bianco dal soprintendente delle province di Catanzaro, Cosenza e Crotone, Mario Pagano.

Con la presente si porta a conoscenza che la professionista archeologa di cui alloggetto incompatibile con qualsiasi lavoro, la cui vigilanza spetti a questo ufficio, in quanto in corso un procedimento penale presso la Procura di Torre Annunziata per diffamazione grave nei confronti del sottoscritto, Soprintendente pro tempore di questo ufficio. Pertanto, detto professionista non pu ricevere incarichi professionali che debbano essere conferiti o sottoposti a valutazione di questa Soprintendenza. Si invita pertanto ad attenersi scrupolosamente a detta disposizione, recita la circolare interna firmata ad agosto dal funzionario e indirizzata ai dipendenti della soprintendenza, agli archeologi e a tutti i tecnici. Di fatto non posso pi lavorare n con la soprintendenza e neppure con i privati le cui attivit sono sottoposte alla vigilanza della stessa soprintendenza, dice Corrado a lacnews24.it, giornale locale che ha raccontato la sua storia.

Ma qual il motivo che ha fatto finire al bando larcheologa, nota nella zona per le battaglie contro gli abusi architettonici? Diciamo che i miei guai sono iniziati gi tre anni fa, con il caso di Capo Colonna che non mi ha fatto certo amare da alcuni funzionari. Mai per avrei immaginato che si potesse arrivare ad un provvedimento cos discriminatorio, spiega Corrado, che ha denunciato pubblicamente le irregolarit nelle autorizzazioni concesse alla propriet del Resort di Torre Scifo, a due passi da Capo Colonna: un bar ristorante con piscina e 230 posti letto distribuiti in 79 bungalow. Una struttura in costruzione sequestrata dalla procura di Crotone che per la vicenda ha chiesto di processare sei persone: tra queste anche il soprintendente Pagano. Lo stesso che ha ostracizzato larcheologa Corrado, autrice delle denuncia che ha fatto nascere linchiesta della magistratura.

Il funzionario, per, sostiene che i motivi dellostracismo della Corrado sarebbero altri. Quali? Sarebbe incompatibile con il lavoro dal momento che avrebbe diffamato sia lui che lui che listituzione che rappresenta. Ecco quale il procedimento penale che la Procura di Torre Annunziata ha aperto contro larcheologa e che viene citato nella circolare. Al momento, per, Corrado non stata raggiunta da alcun avviso di garanzia: la notizia dellindagine lha appresa dalla circolare che la mette al bando. Non sa dunque quando e come avrebbe diffamato Pagano, sul quale, invece, pende gi una richiesta di rinvio a giudizio. Nel frattempo, per, Corrado a non poter pi lavorare.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news