LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - Pi alta di dieci metri la soprintendenza ferma la ruota panoramica
MASSIMO VANNI
13 settembre 2017 LA REPUBBLICA




LA festa dell'Unit perde la ruota. E rischia perfino un intervento della magistratura. Il soprintendente alle belle arti e al paesaggio Andrea Pessina nega l'okay per la ruota panoramica perch troppo alta. E da luned sera scorso niente pi girotondi verticali con vista sulla citt: la ruota rimasta illuminata ma stata fermata. Lo abbiamo saputo luned, ma ci vorr qualche giorno per smontarla, non una cosa che si fa in poche ore. Anche se siamo ormai agli ultimi giorni, dice il segretario metropolitano Fabio Incatasciato.

La festa chiude questa domenica. E il niet' della soprintendenza si abbatte, a sei giorni dalla conclusione, su un'edizione apparsa gi in tono minore, risvegliata solo dai mille accorsi ad ascoltare il segretario Matteo Renzi. Ma com' possibile che la ruota sia stata montata senza autorizzazione? E perch la stessa ruota, nello stesso posto, lo scorso anno aveva ricevuto allora l'okay? Semplicemente perch l'anno scorso si tratt di una svista. Non era specificata nelle planimetrie, come sempre presentate all'ultimo momento. E il funzionario autorizz senza rendersene conto, spiega senza tanti giri di parole il soprintendente Pessina. Quest'anno per niente pi sviste: La regola che ha seguito sempre questa soprintendenza quella di bloccare tutto ci che abbia un altezza superiore ai 10 metri, che superi la copertura vegetale del parco, dice Pessina. E siccome la ruota panoramica raggiunge almeno i 20 metri, niente da fare. Com' stato possibile montarla dunque senza autorizzazione?

Non solo la ruota. Il bello che l'intera festa delle Cascine stata montata prima ancora di avere tra le mani il nullaosta: Il nullaosta per la festa ci stato chiesto il 7-8 agosto e l'11 successivo si cominciato a montare tutto. Ho per questo protestato con gli uffici comunali, che accettano richieste all'ultimo momento, continua il soprintendente Pessina. Osservando invece che, secondo legge, richieste del genere dovrebbero essere presentate 90 giorni prima. La festa stata montata senza il nostro nullaosta, nonostante la delibera del Comune condizionasse il via libera all'arrivo del nullaosta, sottolinea Pessina. Che per questo ha finito per segnalare tutto al Comune e alla procura della Repubblica: Abbiamo rilevato due violazioni, il montaggio della festa senza nullaosta e la ruota che supera i 10 metri. Era mio dovere segnalarlo, saranno poi i magistrati a stabilire se e come intervenire, conclude il soprintendente.

Per la festa una mazzata che si abbatte improvvisa a cinque giorni dalla chiusura. Una mazzata che si aggiunge all'incidente diplomatico scoppiato attorno alla presenza del Forteto e ai giorni di pioggia di settembre. Com' stato possibile montare la festa senza nullaosta? L'abbiamo fatto nella presunzione che il nullaosta arrivasse, come poi successo. E certo non pensavamo alla ruota, che lo scorso anno era stata autorizzata, dice il segretario Incatasciato.

Il bello che l'architetto Mario Celebre e Mario Bencivenni, luned 11 hanno formalmente chiesto al sindaco e al prefetto la chiusura immediata della festa alle Cascine, bene culturale di particolare importanza che va tutelato. Ma almeno questa mazzata il Pd sembra averla scansata.



news

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

20-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 OTTOBRE 2017

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

Archivio news