LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CATANZARO-Il Tar ribalta la decisione della Soprintendenza: s al parco eolico sopra il sito archeologico a Tiriolo
Manlio Lilli
http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/09/21/catanzaro-il-tar-ribalta-la-decisione-della-soprintendenz

Il travagliato iter inizia nel 2007 quando la Trazzani Energy srl chiede e ottiene il via libera per la realizzazione di unarea dove posizionare 11 aereogeneratori. Dopo una battaglia di carte bollate durata 10 anni, il tribunale amministrativo regionale ha dato ragione alla societ.


A Tiriolo, piccolo centro della Sila piccola, in provincia di Catanzaro, le cui antiche origini sono ben testimoniate dal parco archeologico di Gianmartino e dai materiali esposti nellantiquarium, nascer un parco eolico. Lo ha deciso una recente sentenza del Tar Calabria, che ha ribaltato un precedente parere della Soprintendenza archeologica regionale. Gi, perch gli aereogeneratori saranno impiantati proprio sopra un sito archeologico, come hanno documentato tra il 2008 e il 2012 verifiche di archeologia preventiva, cui hanno fatto seguito sopralluoghi da parte di personale della Soprintendenza . Una vicenda lunga pi di dieci anni, durante i quali ci sono stati diversi tentativi di evidenziare limpatto delloperazione eolico sul patrimonio storico-archeologico di Tiriolo. Tra il 2014 e il 2015 ci hanno provato alcune associazioni locali, poi anche i sindacati come la Cgil regionale e provinciale, infine, alla met di settembre il deputato del Pd Nicodemo Oliverio con una interrogazione alla Camera. Tentativi inutili, finora.Il travagliato iter inizia nel 2007 quando la Trazzani Energysrl chiede e ottiene il via libera dalla Soprintendenza archeologica della Calabria per la realizzazione di un parco eolico costituito da 11 aereogeneratori. Prima dellavvio del cantiere, nel 2008 la Soprintendenza prescrive delle indagini preventive. Detto, fatto, ma non finito. I risultati inducono a richiedere, nel 2009, delle indagini integrative che la Trazzani prova a bypassare, decidendo di ridurre gli areogeneratori a cinque. Per la Soprintendenza non cambia idea, cos tra febbraio e marzo 2011 si procede. A questo punto tutto ok? Certo che no. Le scoperte in coincidenza di una delle torri degli aereogeneratori, suggeriscono ulteriori approfondimenti. Per questo motivo, a partire da marzo 2012, vengono realizzati alcuni saggi di scavo ai quali nel 2014 seguono degli approfondimenti. La scoperta, prima di evidenze strutturali riconducibili ad una probabile cinta muraria e poi di evidenze strutturali pertinenti ad almeno due edifici di fine IV-inizio III sec. a. C. e resti murari riconducibili a due differenti contesti di et medievale cambiano i termini della questione. Ad aprile 2016 la dichiarazione dinteresse culturale da parte della Soprintendenza e lapposizione del vincolo sullarea, con il divieto di proseguire i lavori senza la definizione del tracciato del cavidotto interrato. A questo punto la storia recente. La Trazzani ricorre al Tar che annulla gli atti di divieto della Soprintendenza, colpevole di aver cambiato idea nel 2016, dopo che nel 2008 aveva autorizzato il progetto.
La Soprintendenza non ha il potereunilaterale di incidere ex post sullefficacia dellautorizzazione unica adottata e di far valere linteresse pubblico ad essa assegnato con modalit diverse da quelle previste dal legislatore nazionale. Sotto questo profilo sono fondate le doglianze di violazione del principio del legittimo affidamento, derivante dallefficacia autorizzatoria del provvedimento conclusivo della conferenza di servizi, e di contraddittoriet, rispetto al parere positivo reso in sede di conferenza. Cos scrivono i giudizi amministrativi nella sentenza che forse scrive la parola fine a questa vicenda. A Tiriolo ci sar meno archeologia e pi eolico. Circoscrivere la rilevanza del pronunciamento del Tar allambito locale si potrebbe rilevare una pericolosa sottovalutazione. La Soprintendenza aveva fondato le sue controdeduzioni alle osservazioni della Trezzani avverso lapposizione del vincolo proprio sul principio costituito dallobbligo di assicurare la tutela delle emergenze archeologiche sopravvenute. Caduto il principio, si affievolisce la forza della tutela. Non solo a Tiriolo.



news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news