LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Louvre in trasferta diventa unisola e lancia il soft power di Abu Dhabi
Stefano Montefiori
Corriere della Sera 23/9/2017

PARIGI. Nellauditorium del Louvre scorre il video promozionale del nuovo Louvre Abu Dhabi che verr inaugurato l11 novembre: immersi nella luce e nei grandi spazi disegnati da Jean Nouvel, visitatori in abiti occidentali e alcuni con la tunica tradizionale, donne a capo scoperto e altre velate percorrono insieme le sale del primo museo universale del mondo arabo. Apertura, diversit, ambizione, dice la voce fuoricampo.

La dimensione politica delloperazione sottolineata anche dal direttore del museo di Parigi, Jean-Luc Martinez , che parla di una grande avventura innanzitutto per due Paesi, gli Emirati Arabi Uniti e la Francia, e di unoccasione per ripensare che cos luniversalit, unidea apparsa allepoca dei Lumi e che ha un senso ancora oggi.

Sullisola di Saadiyat si potranno ammirare opere prestate dal Louvre e da altri 12 musei francesi, tra le quali il Ritratto di dama di Leonardo da Vinci o un autoritratto di Vincent Van Gogh, e molti pezzi che appartengono alle origini delle civilt e delle religioni.

innanzitutto un messaggio di tolleranza e di dialogo, insiste Mohamed Khalifa Al Moubarak, presidente dellAuthority per il turismo e la cultura di Abu Dhabi. anche un grande affare per il Louvre, che solo per la concessione del nome fino al 2037 fa entrare nelle sue casse 400 milioni di euro.

Laccordo trentennale stipulato del 2007 tra Parigi e lemirato prevede che la Francia offra il suo savoir faire museale e organizzi esposizioni nella prima e per ora unica sede estera del Louvre, in cambio di un miliardo di euro. Per Abu Dhabi, la capitale degli Emirati, si tratta di giocare sul soft power proponendosi come meta di turismo culturale ad alto livello (aprir anche una filiale del Guggenheim) mentre Dubai resta associata al lusso e alla finanza.

Completare questo progetto in soli 10 anni un exploit dice il direttore Martinez e ledificio di Nouvel diventer senzaltro una delle immagini che segnano la nostra epoca, come stato con la piramide di Ieoh Ming Pei qui accanto.

Jean Nouvel sale sul palco per spiegare come ha concepito lopera, ispirata alla struttura di una citt araba, con una gigantesca cupola di 180 metri di diametro. Io sono un architetto contestuale, le mie opere devono interagire e ispirarsi allambiente e alla cultura che le circondano. Quando sono stato incaricato del progetto sono andato sullisola di Saadiyat e ho notato quattro elementi: cerano sabbia, acqua, cielo e lorizzonte. Ho cercato di rispettarli e di creare non solo un palazzo ma un luogo di incontro.

Il Louvre Abu Dhabi composto di una serie di 55 edifici bianchi ispirati alle medine arabe. La cupola sovrasta la maggior parte della citt-museo ed formata da otto strati. La concatenazione degli strati lascia passare i raggi del sole, una pioggia di luce dice Nouvel. La cupola crea un micro-clima capace di abbassare la temperatura di 4 o 5 gradi, e grazie alla brezza marina si ha la sensazione di camminare sotto agli alberi.

Accolto da non poche polemiche sulla svendita del marchio Louvre al momento dellannuncio, 10 anni fa, il progetto si consolidato e ha assunto un valore anche diplomatico in unarea oggi al centro delle tensioni mediorientali con il contrasto tra Qatar e Arabia Saudita. Il prossimo 11 novembre, allinaugurazione, saranno presenti il presidente Emmanuel Macron e altri capi di Stato.



news

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

20-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 OTTOBRE 2017

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

Archivio news