LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il turismo fa riscoprire i Beni Culturali più iscritti a Economia e Informatica
30 settembre 2017 la Repubblica



INFORMATICA, Economia, Beni Culturali: le matricole, all'Università di Genova, puntano qui il loro futuro. E i corsi di studio preferiti dalle scelte dei ragazzi che per la prima volta si iscrivono all'ateneo riflettono specularmente quello che i venti economici illuminano come settori trainanti o su cui si concentrano le aspettative di crescita, non solo internazionali e nazionali, ma anche del territorio ligure.

Il rettore Paolo Comanducci attende nel suo ufficio, in via Balbi 5, la chiusura delle immatricolazioni: solo a quel punto, spiega, analizzerà i dati definitivi che però la tendenza già gli indica in crescita, rispetto allo scorso anno. Grazie all'azione dell'area no tax per gli studenti universitari impostata dal Miur, e per effetto dell'ulteriore manovra del rettore Comanducci, con la decisione di dividere le tasse in tre rate, con la prima rata che di fatto coincide con la tassa regionale (che al massimo pesa 160 euro sulle famiglie), i ragazzi tornano a iscriversi all'Università e scelgono il proprio percorso, attenti agli sbocchi professionali.

Delle cinque scuole in cui è organizzato l'ateneo genovese, al netto di quella di Scienze mediche e farmaceutiche dove il numero chiuso sparecchia le analisi dei dati, crescono nettamente la Scuola di Scienze matematiche, fisiche e naturali e la Scuola di Scienze sociali. I fiori all'occhiello dell'intero ateneo sono il corso di Informatica, all'interno di Scienze matematiche, fisiche e naturali e il corso di Economia aziendale, all'interno della Scuola di scienze sociali. Anche se i dati non sono ancora definitivi e le immatricolazioni si chiuderanno solo a fine ottobre, a Informatica i "primini" sono passati da 104, lo scorso anno, a 152, quest'anno. E anche Matematica dà segni di buona salute, tenendo le posizioni degli scorsi anni e proseguendo a segnare una tendenza a crescere, per ora, di almeno dieci unità. Dopo due anni di impennata, rallenta e tende un po' a scendere, invece, il corso di Fisica.

Punta in alto, il Dipartimento di Economia, che segna oltre 100 immatricolati in più, rispetto allo scorso anno, alla stessa data.

Al proscenio sta il corso di Economia aziendale, in un panorama di costante e netta crescita di tutti i corsi economici: Economia aziendale balza a 354 immatricolati, mentre lo scorso anno, alla stessa data ne registrava 301. Va bene Economia delle aziende marittime, logistica e trasporti, che passa da 135 a 143 immatricolati e marcia ancora di più Economia e commercio , che dai 156 immatricolati del 2016 può già segnare 188 nuovi iscritti al primo anno, quest'anno. All'interno di Scienze sociali cresce anche Giurisprudenza, passando da 478 a 488 immatricolati. Anche il Dipartimento di Scienze della formazione, dentro la Scuola di Scienze sociali fa ulteriori passi avanti, salendo da 330 immatricolati lo scorso anno, alla stessa data, contro i 379 di questo anno accademico, con dati, lo ricordiamo, ancora non definitivi. All'interno dei corsi economici, poi, scrive un segno più nella colonna immatricolazioni anche per Scienze del turismo. A segnare una tendenza che ripone nel turismo la fiducia di uno dei rami di sviluppo economico anche della regione, prima ancora che del Paese.

E a rispondere, ancora di più, alla consacrazione, sempre più netta, della nostra regione, ma soprattutto della città di Genova, al turismo come canale di sviluppo sembra rispondere l'intensificarsi delle immatricolazioni al corso di laurea in Conservazione dei Beni culturali, che fa cambiare per la prima volta, dopo molti anni, il vento nella Scuola di scienze umanistiche. Il Diraas, il dipartimento di italianistica, romanistica, antichistica, arti e spettacolo passa dai 189 immatricolati dello scorso anno accademico ai 218 di quest'anno, alla stessa data, mentre non si contavano più gli anni, scorsi, in cui si registravano inesorabilmente perdite di studenti.

(michela bompani)



news

21-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 21 SETTEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news