LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SALONE DEL LIBRO - Cari ministri è peggio di un crimine, si tratta di un errore
GIAN GIACOMO MIGONE
04 ottobre 2017 LA REPUBBLICA





SE mi si passa l'esagerazione, è evidente che il Salone del Libro, dopo 33 anni di successi consolidati dalla recente edizione, non ha bisogno di alcun imprimatur ministeriale per essere riconosciuto per quello che già è: il principale evento nazionale a sostegno del libro. A suo tempo più di ottocento firmatari, italiani e stranieri, che con il loro appello contribuirono a rilanciarlo, ebbero la sfrontatezza di augurare buona fortuna all'imminente iniziativa milanese e a chiunque altro volesse emularlo, considerandolo una controprova della fecondità del salone torinese. Del resto i ministeri in questione hanno accompagnato il ritiro con la conferma del sostegno loro finanziario.

Se non vi è stato alcun crimine, in cosa consiste l'errore? Quell'atto rivela la mancanza di una politica di promozione della cultura dell'Italia verso l'Europa e il resto del mondo, per due fondamentali motivi. Ma come? Tu, governo, da anni ospiti sul territorio di tua pertinenza il più importante salone del libro in Europa, dopo quello di Francoforte, e dimostri di non esserne pienamente consapevole? In secondo luogo, la forza dell'Italia è la caratteristica pluricentrica dei suoi beni culturali, intendendo per essi non soltanto il patrimonio artistico che costituisce la parte maggioritaria riconosciuta dall'Unesco, ma anche, in questo caso, la miriade di editori piccoli e meno piccoli, di grande qualità, in grado di affermare i loro autori nel mondo intero. E' del tutto evidente l'interesse nazionale, anche ma non solo in riferimento ad un turismo di qualità, di non concentrare le proprie risorse su punti focali già affermati quali Roma, Milano, Firenze e Venezia spontaneamente, in mille modi, attraenti ma di sostenere e promuovere ogni iniziativa e bellezza che fiorisca altrove. Da Torino a Matera, per intenderci, e in qualunque delle straordinarie città italiane in cui sono cosparse le straordinarie bellezze e i talenti passati e presenti del nostro paese. E di non incoraggiare conflitti settoriali in questo caso tra editori che disperdano risorse comunque limitate , con atti che possono essere interpretati come politicamente strumentali. Ad esempio, il colore politico di questo o quel sindaco, il bisogno di questo e quel presidente di categoria di rassicurare una parte del proprio elettorato. Per questo, come cittadino prima che come sostenitore del Salone di Torino, mi auguro un ripensamento da parte del governo in carica.




news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news