LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Sos Appia Antica ottomila abusi edilizi Qui le ville spuntano tra i monumenti"
LORENZO D\'ALBERGO
13 ottobre 2017 LA REPUBBLICA




PASSEGGIANDO lungo la Regina viarum, l'Appia antica, i 6.112 nuovi abusi scoperti in tutta Roma dal dipartimento Urbanistica sembrano un nonnulla. Una minuzia, perché ai lati dei pietroni che lastricano balbettanti la consolare lo scempio assume proporzioni inquietanti. Perché qui, in un fazzoletto di verde stropicciato dal mattone selvaggio, negli anni sono piovute più di 8.000 domande di condono. Tanti ne ha contati l'ufficio di Rita Paris, responsabile dell'Appia per la Soprintendenza speciale per i Beni archeologici della capitale.

Ci sono ville spuntate dal nulla spiega l'archeologa spesso a ridosso dei monumenti. Ma le armi di chi è deputato alla loro conservazione spesso sono spuntate. A fronte di centinaia e centinaia di pareri negativi rilasciati dalla Soprintendenza, infatti, sono gli uffici capitolini a essere in difetto. In assenza della chiusura del procedimento, gli abusi restano al loro posto. Intoccabili quando, invece, dovrebbero essere demoliti perché realizzati in un'area in cui non si concede più una licenza edilizia dal 1965.

L'Appia spiega con trasporto Paris è stata sfigurata. Alcune residenze private sono diventate location per matrimoni. Quello a cui si assiste nel Parco regionale è un abusivismo di arroganza, non certo di necessità. L'affronto alla bellezza dei resti dell'antica Roma è quotidiano: un vivaio si è trasformato prima in una serra, poi in un market e ora in un ristorante proprio davanti al mausoleo di Cecilia Metella. A minare l'area racchiusa tra l'Appia nuova e la via Ardeatina, poi, ci sono sfasciacarrozze, depositi giudiziari, impianti sportivi, piscine e sterminati parcheggi di roulotte. Gli abusi, insomma, qui sembrano avere vita propria: nascono, crescono, si trasformano in oltraggio.

Ne risente l'occhio del turista, ne risentono pure i controlli dei guardiaparco e del ministero. Noi proviamo a intervenire in ogni modo per sanare la piaga dell'abusivismo, ma il nostro lavoro non è facile, è costretta ad ammettere Rita Paris. Che poi entra nel merito: Le nostre raccomandate tornano indietro, al telefono non risponde mai nessuno. Le ispezioni, anche solo per controllare lo stato di conservazione dei monumenti recintati dai privati, così diventano impossibili. Ora, trovato l'accordo con la procura e con l'ufficio Condono, manca solo una decisa sterzata del Campidoglio contro gli abusi.



news

20-02-2018
Documento del Coordinamento delle Società Storiche a proposito della libera riproduzione in archivi e biblioteche

20-02-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 20 febbraio 2018

14-02-2018
Consulta Universitaria Nazionale per la Storia dell'Arte e la Società Italiana di Storia della Critica d'Arte manifestano la loro piena solidarietà a Christian Greco

14-02-2018
NOTA DEL COMITATO SCIENTIFICO DEL MUSEO EGIZIO

09-02-2018
Italia '900. Settima edizione di Visioni d'Arte organizzata dall'Associazione Culturale Silvia Dell'Orso

09-02-2018
Lettera di API (Archeologi Pubblico Impiego) MiBACT al Ministro sulla Scuola del Patrimonio

23-01-2018
Museo Egizio, solidarietà dal Consiglio Superiore dei beni culturali

19-01-2018
La Dea di Morgantina in tournée? Una lettera dell'archeologo Malcolm Bell con una nota di Pier Giovanni Guzzo

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

Archivio news