LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Colata di cemento al posto del palazzo storico: fermatelo
LORENZO GIARELLI
Il Fatto Quotidiano 15 Oct 2017


Da Italia Nostra e Sgarbi un esposto per fermare i lavori nel quartiere romano



In via Ticino, a due passi dai villini liberty del quartiere Coppedè a Roma, un antico edificio degli anni 30 rischia di essere demolito tra pochi giorni. Al suo posto sorgerà un palazzo moderno: cinque piani e più di tremila metri cubi, per un totale di sette appartamenti di lusso che sarebbero già stati messi in vendita. È la modernità, bellezza, ma anche se le paratie del cantiere fanno presagire a lavori imminenti, lassociazione Italia Nostra, la Onlus che difende il patrimonio storico e artistico italiano, non si rassegna e da giorni si sta mobilitando per salvare ledificio.

Non soltanto si demolisce un palazzo storico spiega Oreste Rutigliano, presidente di Italia Nostra ma se ne costruisce uno che non ha niente a che fare con lo stile del quartiere. Lo scorso 11 ottobre lassociazione, assieme a Vittorio Sgarbi, che con un video postato su Facebookha fatto sua la causa in difesa del palazzo, ha presentato un ricorso alla Procura di Roma, chiedendo al Comune e al ministero dei Beni Culturali ( Mibact) di bloccare i lavori.

AL MOMENTO, quindi, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio, lorgano periferico del Mibact che in certi casi può decidere la sospensione delle attività dei cantieri, resta in attesa di e- ventuali indicazioni dalla Procura.

A tutelare gli edifici privati con più di settantanni cè il Codice Urbani del 2004, dal nome dellallora ministro Giuliano Urbani, e le successive modifiche alla legge. Superati i settantanni dalla costruzione, gli immobili privati vengono protetti a prescindere dal loro valore artistico e la loro demolizione è vincolata a una serie di autorizzazioni.

I NUOVI proprietari dellimmobile di via Ticino, la NS Costruzioni delle famiglie Navarra e Sbordoni, che hanno acquistato ledificio dalla congregazione di suore Ancelle Concezioniste del Divin Cuore, hanno ottenuto tutti i permessi necessari a far partire i lavori: una delibera del 2014 del Segretariato Regionale del Lazio, su parere delle Soprintendenze territoriali, ha dichiarato che il palazzo di via Ticino non ha importante interesse artistico e storico.

Dal canto suo, il Comune di Roma, sollecitato da Italia Nostra e da Sgarbi a intervenire, ha avviato una procedura di verifica sulla documentazione, ma assicura di non poter forzare in nessun modo il blocco dei lavori. Daltra parte, quando il progetto, a firma del presidente dellOrdine degli Architetti di Roma Alessandro Ridolfi, aveva ottenuto lautorizzazione, la Sovrintendenza Capitolina, lufficio comunale da non confondere con la Soprintendenza dipendente dal Mibact, non aveva dovuto rilasciare alcuna autorizzazione preventiva, perché ledificio è fuori dalla Carta per la Qualità, una lista di aree definite dal Comune che godono di particolari tutele.

LA DEMOLIZIONE, dunque, ci sarà. Dal punto di vista tecnico non sembrano esistere impedimenti, nonostante, secondo Rutigliano, labuso sia evidente: Basta guardare le foto del palazzo e quelle del progetto per capire che sarà un graffio al quartiere. E ancora: Il nuovo edificio è una irritante provocazione, gli abitanti della zona ci stanno chiedendo a gran voce di continuare la battaglia.

Se i lavori fossero bloccati, però, gli enti coinvolti andrebbero probabilmente incontro a cause milionarie da parte dei nuovi proprietari, che, dal canto loro, hanno ottenuto tutti i requisiti per realizzare il progetto. La battaglia, quindi, è più che altro politica: Si butta giù un palazzo storico dice Rutigliano e si costruiscono appartamenti per fare soldi: se questo è il messaggio che passa, aspettiamoci casi del genere in tutta Roma.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news